Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

Log in
A+ A A-

Al Teatro Acacia torna il Premio Napoli c’è

  • Published in Appuntamenti

XIII edizione per il riconoscimento assegnato da l’Espresso napoletano alla Napoli positiva

invito 2017 digitale 300Tredicesima edizione per il Premio Napoli c’è, assegnato ogni anno da l’Espresso napoletano a coloro che si siano adoperati, a Napoli e più in generale in Campania, attraverso la loro opera personale o associativa, nella promozione dei valori di cultura, legalità, solidarietà, valori che la rivista si impegna ogni mese a diffondere.

La serata conclusiva del Premio si terrà Lunedì 27 novembre alle ore 20,30 presso il Teatro Acacia di Napoli, e sarà presentata da Gino Rivieccio e Veronica Maya. Attenzione puntata quest’anno in particolare sul mondo della cultura, volano di sviluppo, e sul ricchissimo patrimonio artistico della Campania, che attraverso una gestione oculata sta portando ad una sensibile rinascita, con flussi di turisti che affollano in ogni periodo dell’anno la regione e in modo particolare la città di Napoli. Al centro ancora una volta anche la solidarietà, l’impegno e la passione nello svolgimento della professione, l’attenzione ai giovani e ai percorsi che è possibile offrire per la loro crescita.

Questi i premiati di questa tredicesima edizione:

Paolo Giulierini – direttore del Museo Archeologico Nazionale di Napoli

Gabriel Zuchtriegel – direttore del Parco Archeologico di Paestum

Gennaro Rispoli – direttore del Museo delle Arti Sanitarie agli Incurabili

Andrea Viliani – direttore del Museo MADRE

Pierpaolo Forte – presidente della Fondazione Donnaregina per le Arti contemporanee

Lina Sastri – attrice, cantante, regista

Anna Maria Minicucci – direttore generale dell’Azienda ospedaliera Santobono-Pausilipon

Vincenzo Staiano – responsabile della pizzeria “’O zi’ Aniello”

Lorenzo Mazzeo – avvocato

Gianni Pignatelli – imprenditore

Salvatore Naldi – imprenditore

I premiati riceveranno una scultura realizzata appositamente dall’artista Lello Esposito. Lina Sastri si esibirà nella recitazione di una sua poesia, anticipando la presentazione, il 28 novembre, alle ore 18, presso La Feltrinelli Libri e Musica di via Santa Caterina a Chiaia, del suo libro Pensieri all’improvviso, edito da Guida, un volume che raccoglie le sue composizioni poetiche con annesso CD in cui recita le poesie stesse. La presentazione rientra negli eventi di preparazione a NapoliCittàLibro, il Salone del Libro e dell’Editoria che si terrà a Napoli dal 24 al 27 maggio, organizzato dalle case editrici Rogiosi, Guida e Polidoro.

Novità di quest’anno sarà il Premio #Vivinapoletano, pensato in collaborazione con la Banca di Credito Cooperativo di Napoli come riconoscimento per chi si sente “napoletano dentro”, e lo è in tutte le sue azioni. In questa prima edizione sarà premiato Ugo Cilento, patron della storica Maison Cilento, sartoria di pregio attiva a Napoli dal 1780.

Nel corso della serata si esibirà in alcune performances l’artista Marcantonio Scaramuzza, celebre per le imitazioni di Totò, doveroso omaggio al Principe della risata nell’anno a lui dedicato. Diversi i momenti di musica in programma, con il tenore Carmine De Domenico e il soprano Raffaela Carotenuto, che presenteranno canzoni del repertorio classico partenopeo, e l’esibizione del PanamaGroupMusic ne La voce del silenzio, omaggio a Paolo Limiti. Risate assicurate per il pubblico con lo show di Gino Rivieccio.

Sul palcoscenico ancora una volta salirà, per dimostrare la sua affettuosa vicinanza al patron Rosario Bianco, ideatore del Premio, l’arcivescovo di Napoli Crescenzio Sepe.  

Questi gli sponsor della serata: Università Telematica Pegaso, EPM, Banca di Credito Cooperativo di Napoli, Caffen, Castiello Viaggi, Euronics gruppo Tufano by Cafarelli, Fadep, Gallotti gioielli, Gran Caffè Gambrinus, Innovaplast, Pastificio Ferrara, Pausilya Therme, Schiano biciclette, Studio legale Mazzeo and Partners.