Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

  • Categoria: Appuntamenti
  • Visite: 526

Festival dell’Erranza XI edizione, 15-16 settembre 2023, Piedimonte Matese (CE)

Festival dell’Erranza

XI edizione

15-16 settembre 2023

Piedimonte Matese (CE)

 

IL CELEBRE CHITARRISTA JAZZ PIETRO CONDORELLI CHIUDE LA XI EDIZIONE

 

Festival dell’Erranza: il tema

è “Donne e Uomini in cammino”

 

Locandina Festival Errante 250A Piedimonte Matese (CE) il 15 e 16 settembre con Giorgio Agnisola, don Emilio Salvatore, Daniele Ventola, Lisa Ginzburg, Alessandra Beltrame, Rosaria Iazzetta,, Marco Tarquinio, Domenico Ciruzzi, Carmen Verde, Alessandro Zaccuri

Si rinnova a Piedimonte, porta naturale del Matese, l’appuntamento con il Festival dell’Erranza, che quest’anno si svolge il 15 e il 16 settembre 2023 con un programma estremamente ricco di eventi per affrontare tematiche di particolare interesse e attualità, attraverso incontri e spettacoli che coinvolgeranno personalità e artisti di fama nazionale.

Il viaggio della donna e dell’uomo, inteso come scoperta, conoscenza e necessità, è il perno di un ampio cartellone di eventi culturali che accompagnerà i partecipanti per due giorni sul tema dell’undicesima edizione: “Donne e Uomini in cammino”. «Viaggio come trasgressione, come necessità, come fuga, come possibilità di profondo cambiamento; – rimarca l’ideatore e direttore artistico del Festival dell’Erranza Roberto Perrotti – come avventura, come confronto con la vastità, con la diversità; ma anche come scoperta del proprio sé. Un confronto creativo fra la donna e l’uomo, rispetto alla loro libertà di andare per il mondo. Un discorso, dunque, sul cammino spirituale, professionale, di vita e di pensiero».

Il Complesso monumentale di San Tommaso d’Aquino (Largo San Domenico) accoglierà alcuni tra i più grandi autori contemporanei: il critico d’arte e scrittore Giorgio Agnisola; il preside della Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale don Emilio Salvatore; l’antropologo e viaggiatore Daniele Ventola; la scrittrice, traduttrice e storica della filosofia Lisa Ginzburg; la scrittrice, giornalista e viaggiatrice Alessandra Beltrame; l’artista e docente Rosaria Iazzetta; il giornalista, già direttore di Avvenire, Marco Tarquinio; l’avvocato e regista teatrale Domenico Ciruzzi; la scrittrice Carmen Verde; il giornalista, romanziere, saggista Alessandro Zaccuri. Introducono Maria Mastrangelo, Gianfrancesco D’Andrea, Roberta Muzio, Costatino Leuci.

Il celebre chitarrista jazz Pietro Condorelli, con lo stimato gruppo Underground 5ET, chiude la rassegna: l’appuntamento è per sabato 16 settembre alle ore 21:00.

Tutti gli appuntamenti del Festival dell’Erranza sono gratuiti.

Confermate nel Chiostro la presenza della Libreria Feltrinelli di Caserta con il suo Banco Libri e La Guardiense con il suo progetto sulle eccellenze del territorio, diventate ormai punto di riferimento per gli amanti della rassegna.

Patrocinato dalla Città di Piedimonte Matese, il Festival dell’Erranza si avvale di numerosi sostenitori e, come media partners, di Clarus e Art A Part Of Cult(ure).