Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

Log in
A+ A A-

Cronaca

“Totò sbanca” a Sorrento

“Totò sbanca” a Sorrento. al centro dell’omaggio al principe della risata, il coinvolgente libro di Gianni Ambrosino e di Aldo De Francesco. Domenica 24 settembre 2017, alle ore 10.30, nella Sala Consiliare del Palazzo Municipale di Sorrento 

LAPILLI Invito Totò SorrentoLa manifestazione celebrativa del grande Toto’ è stata meritoriamente organizzata dall’Amministrazione Comunale di Sorrento, nel cinquantesimo anniversario della scomparsa del principe della risata, avvenuta a Roma il 15 aprile 1967 (Toto’ era nato a Napoli il 15 febbraio 1898). Al centro dell’incontro culturale ci sarà la presentazione dell’interessante, coinvolgente  e documentato libro dei giornalisti Gianni Ambrosino e Aldo De Francesco, “Toto’ sbanca”, edito dalla Iuppiter Edizioni. Domenica 24 settembre 2017, alle ore 10.30, nella Sala Consiliare “Torquato Tasso” del Palazzo Municipale di Sorrento (Piazza S. Antonino, 1). Interverranno, in apertura, il sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo, e l’assessore alla Cultura, Maria Teresa De Angelis. Introdurrà e modererà il giornalista Antonino Pane. Il regista Giuseppe Alessio Nuzzo, direttore del Social World Film Festival, terrà una relazione sull’opera, con particolare riferimento a “Totò e il cinema”. Concluderà i lavori lo scrittore Raffaele Lauro (www.raffaelelauro.it). Saranno presenti gli autori. “Quando sono nato, lui, il Principe - ha dichiarato il regista Nuzzo - era già morto da 32 anni. Ma è come se lo conoscessi bene, come se l’avessi frequentato, come se potessi sapere tutto di lui e magari lui di me. È una strana sensazione che coinvolge un po’ tutti, sopratutto i napoletani. Perché Totò è nato con noi, è cresciuto con noi e sempre resterà nel nostro immaginario. Non c’è un giorno in cui la televisione non programmi un suo film e non c’è ora in cui sui social non viene condivisa una sua canzone o una sua frase celebre. Totò è dentro ognuno di noi e anche se la storia ci ricorda che sono trascorsi già 50 anni dalla sua scomparsa, lui in fondo, non morirà mai. Questo bellissimo libro di Gianni Ambrosino e di Aldo De Francesco informa, approfondisce e documenta non solo l’artista-Toto’, ma anche l’uomo-Toto’, coinvolgendo così emotivamente e intellettualmente i lettori”.

  • Scritto da Francesco Manca
  • Categoria: Attualità
  • Visite: 4

Spettacolo dal vivo, al via al Senato la discussione sulla riforma

Più risorse per il FUS: 19 milioni di euro nei prossimi due anni, 22,5 milioni di euro a partire dal 2020

Art Bonus esteso a tutti i settori dello spettacolo

Stabilizzato il tax credit musica per gli artisti emergenti

Delega al Governo per il Codice dello Spettacolo, revisione della disciplina delle fondazioni lirico-sinfoniche

 

Franceschini: tempi rapidi e ampio consenso forze politiche, in vigore entro la legislatura

LAPILLI Foto dario franceschini 200E’ cominciato oggi il Aula al Senato il dibattito sul disegno di legge delega al Governo per il codice dello spettacolo presentato dal Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini. 

La riforma incrementa sensibilmente le risorse del Fondo Unico per lo Spettacolo con fondi pari a 9.5 milioni di euro per ciascuno degli anni 2018 e 2019 e a 22.5 milioni di euro a decorrere dal 2020. La legge inoltre autorizza la spesa di 4 milioni di euro per attività culturali nei territori colpiti dal sisma del Centro Italia. Inoltre, è istituito il Consiglio superiore per lo spettacolo.

La riforma estende poi l’Art Bonus a tutti i settori dello spettacolo: grazie al provvedimento anche le orchestre, i teatri nazionali, i teatri di rilevante interesse culturale, i festival, i centri di produzione teatrale e di danza, i circuiti di distribuzione potranno avvalersi del credito d’imposta del 65% per favorire le erogazioni liberali finora riservato esclusivamente alle fondazioni lirico-sinfoniche e ai teatri di tradizione.

La legge stabilizza inoltre il tax credit musica, il beneficio riconosciuto alle imprese produttrici di fonogrammi e videogrammi musicali e produttrici di spettacoli di musica dal vivo per la promozione di artisti emergenti, con oneri pari a 4.5 milioni di euro a decorrere dal 2018.

Grazie a questa riforma, il sostegno statale allo spettacolo dal vivo si estenderà alla musica popolare contemporanea, ai carnevali storici e alle rievocazioni storiche e verrà riconosciuto il valore di diverse forme di spettacolo, tra cui le pratiche artistiche amatoriali, le espressioni artistiche della canzone popolare d’autore, il teatro di figura, gli artisti di strada. Verrà aggiornata anche la disciplina delle fondazioni lirico-sinfoniche, alle quali verrà dedicato un fondo specifico governato da nuovi criteri di erogazione dei contributi statali che verranno parametrati in base alle risorse ricevute da privati, Regioni e Enti Locali e alle capacità gestionali dimostrate.

“La riforma dello spettacolo dal vivo – dichiara il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini – attesa da oltre trent’anni approda oggi in aula al Senato per il dibattito e la successiva votazione. Un testo equilibrato, frutto del sapiente lavoro della Commissione Cultura, che rilancia e sviluppa tutto il settore dello spettacolo e sul quale mi aspetto un ampio consenso delle forze politiche per arrivare a una rapida approvazione e al successivo passaggio alla Camera che ne consenta l’entrata in vigore entro la legislatura”.

  • Scritto da alla redazione
  • Categoria: Attualità
  • Visite: 5

Altri articoli...

  1. Meta. Cittadinanza onoraria a Raffaele Lauro
  2. Meta come Greenwich
  3. Mezzocorona (TN). Appello ai cattolici per una rinnovata presenza nella società
  4. La campagna social a un anno dal terremoto del Centro Italia
  5. Il Presidente della CEI Card. Bassetti e il Card. Sepe all’incontro nazionale dell’Ordo Virginum
  6. Terremoto a Ischia. Il Cardinale Crescenzio Sepe esprime il dolore e la vicinanza della Chiesa della Campania
  7. Il ferragosto del Hotel Elma Park di Casamicciola, tradizione, passione e cuore
  8. MiBACT, quasi 350 mila ingressi nei musei statali nel ponte di Ferragosto
  9. Tragedia del mare ad Ischia Il messaggio del vescovo di Pozzuoli monsignor Gennaro Pascarella
  10. Franceschini, successo di Ferragosto al museo conferma anno record
  11. Arte e scienza nella cucina di Ettore Bocchia, la stella del lago di Bellagio
  12. Solennità dell’Assunzione della Beata Vergine Maria celebrazioni presiedute dal Cardinale Sepe
  13. MUSEI: Torna Ferragosto al Museo per un lungo ponte all’insegna della cultura
  14. Il cineturismo della Basilicata all'Expo 2017 in Kazakistan
  15. Gli Scheletri della Villa B di OPLONTIS
  16. Mauro Ascione è il nuovo Presidente della Banca di Credito Popolare di Torre del Greco
  17. Ventotene| Franceschini al via il progetto di recupero dell’ex carcere di Santo Stefano
  18. Reggia di Caserta. Domani presentazione della nuova guida del Monumento
  19. Nuvoloni nei rapporti interni ed internazionali
  20. Lo scrittore Raffaele Lauro partecipa al contest-naming per la nuova creazione dolciaria di Sal De Riso
  21. La Medina di Fès dove il tempo si è fermato ritorna all'antico splendore
  22. MiBACT, presto protocollo di collaborazione con le città d’arte per gestione flussi turistici
  23. Franceschini incontra il Ministro della Cultura francese Nyssen
  24. Vesuvio basta fiamme: vesuviani in piazza per il piano di emergenza
  25. Franceschini: “Musei italiani verso il record di 50 milioni di ingressi”