Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

  • Categoria: Attualità
  • Visite: 25

Alunni degli istituti alberghieri ricevuti in Città Metropolitana dopo la tappa in Canada

FOTO ALBERGHIERI 250Una delegazione di alunni e docenti degli Istituti Alberghieri della Città Metropolitana di Napoli, protagonisti lo scorso novembre in Canada nella “Settimana della Cucina Italiana nel Mondo” è stata ricevuta  questa mattina dal sindaco metropolitano Luigi de Magistris. Le serate dal 18 al 24 novembre si sono svolte presso l’Istituto Italiano di Cultura di Montréal e hanno visto protagonisti venti tra studenti e docenti dell’Istituto Alberghiero Pantaleo di Torre del Greco, dell’Isis De Medici di Ottaviano, dell’Istituto di Striano- Terzigno, dell’Ipsar Tognazzi di Pollena Trocchia e quelli del Tilgher di Ercolano.

Sotto la supervisione dei docenti, gli alunni hanno realizzato ricette tipiche della tradizione vesuviana in laboratori di cucina, imparando dai loro colleghi canadesi nuove esperienze culinarie. La tappa in Canada rientra nella seconda edizione del progetto ‘Vesevus de gustibus – le arti, i sapori, le tradizioni’, promosso da Città Metropolitana, che propone eventi per la valorizzazione delle eccellenze gastronomiche e culturali del territorio vesuviano nei comuni di Boscoreale, Pollena Trocchia, Trecase, San Sebastiano al Vesuvio, Ercolano, Massa di Somma, Somma Vesuviana, Boscotrecase, Sant’Anastasia, Ottaviano, San Giuseppe Vesuviano, Torre del Greco e Terzigno.

Intervenendo il sindaco della Città Metropolitana, Luigi de Magistris ha tra l’altro detto;  “Avete avuto una bella opportunità di conoscere e far conoscere nuove realtà e tradizioni. Nei nostri territori nulla è scontato, soprattutto per gli enti locali che hanno poche risorse economiche. E noi abbiamo scelto di puntare molto sullo sviluppo dei nostri territori e sulle loro ricchezze ovvero i giovani, i prodotti della terra, l’artigianato, la cultura, il paesaggio’’.

Il consigliere delegato al Parco del Vesuvio e promotore del progetto “Vesevus de gusti bus” Michele Maddaloni ha aggiunto: ‘’E’ importante ciò che abbiamo realizzato perché i cinque istituti che sono andati in Canada rappresentano un intero territorio che è tutta l’area vesuviana, l’intero Parco Nazionale del Vesuvio. In genere questi scambi culturali si realizzano con un solo istituto ma noi abbiamo fatto in modo che ci fosse non solo una integrazione con gli studenti canadesi ma che gli stessi studenti della Città Metropolitana si unissero tra di loro e mettessero a frutto e condividessero questa bellissima esperienza’’.

‘’La settimana in Canada ha dato la possibilità  agli alunni di fare un’esperienza a 360 gradi con un confronto serrato arricchendo così il bagaglio culturale di ciascuno di loro’’ ha aggiunto la professoressa Concetta Giordano che ha accompagnato i ragazzi in Canada. Gli eventi canadesi sono stati organizzati dalla Federazione delle Associazioni Regione Campania in Canada.