Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

  • Categoria: Attualità
  • Visite: 44

Lucca. Conversazioni in San Francesco - VII Edizione

Michael Spence e Alan Friedman

 L’America al voto e l’Economia del futuro

Martedì 20 ottobre 2020, ore 17.00

Conversazioni in San Francesco

VII Edizione

FUTURA.

Congetture per il prossimo millennio

Alan Friedman 150Saranno il giornalista Alan Friedman e il premio Nobel per l’Economia Micheal Spence gli ospiti del secondo incontro delle Conversazioni in San Francesco, volute e organizzate anche quest’anno dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca. La conferenza, intitolata l’America al voto e l’Economia del futuro, si terrà martedì 20 ottobre, questa settimana straordinariamente alle ore 17.00 e non la sera. All’incontro parteciperanno anche i fotografi Renata Busettini e Max Ferrero, autori di un incredibile reportage sui contrasti dell’America di oggi, che verrà pubblicato a breve da Allemandi nel libro “L’America di Trump. L’America Fi(r)st”, accompagnato dai testi di Friedman.

Durante l’incontro lucchese Friedman e Spence parleranno delle nuove prospettive che si aprono per lo scenario globale alla vigilia delle elezioni americane del 3 novembre. Una scadenza fondamentale che da sempre condiziona le sorti dell’economia mondiale e ridefinisce gli equilibri internazionali. Un voto dalle valenze ancor più significative nel contesto attuale di grave crisi economia, che sta mettendo a dura prova la tenuta del tessuto sociale in molte aree del mondo. Un’occasione dunque per approfondire in maniera chiara e divulgativa tematiche complesse che condizionano in maniera diretta e indiretta la vita quotidiana di tutti noi.

Ad illustrare le parole di Friedman e Spence, le immagini di Renata Busettini e Max Ferrero, che nel loro reportage hannoMichael Spence 150 raccontato le periferie, le armi, i confini, la povertà, l’emarginazione, la violenza e le stragi degli Stati Uniti dei recenti anni. Come scrive Alan Friedman in un brano contenuto nel volume “Donald Trump oggi è il trauma condiviso e collettivo dell’America. Il suo regime a Washington, tra gennaio 2017 e gennaio 2021, sebbene durato solo quattro anni, lascerà cicatrici durature nel tessuto della società americana, nelle nostre istituzioni e norme democratiche e valori, nel nostro sistema giudiziario, nei rapporti razziali e nei diritti civili”. Ed è di questa America che si parlerà martedì a Lucca.

Per partecipare occorrerà prenotarsi online sul sito www.fondazionecarilucca.it dalle ore 10 di domani, domenica 18 ottobre, sino ad esaurimento posti.

Alan Friedman è stato una delle firme più autorevoli del Financial Times dal 1979 al 1993 per la sede di Londra, corrispondente dall’Italia e dagli Stati Uniti, scrittore, produttore e conduttore televisivo esperto di economia e politica.

Michael Spence oltre che premio Nobel per l’Economia riveste il ruolo di professore in Management presso la Business School dell’Università di Stanford e di Economia alla Stern School of Business della NY University.

Renata Busettini pluripremiata fotografa amatoriale.

Max Ferrero fotografo professionista noto per i suoi reportage di guerra nei Balcani e nel Kurdistan e per il suo impegno sui temi sociali.

 

Programma

 

Venerdì 6 novembre 2020, ore 21.00

Chiara Saraceno e Agnese Pini

Partire, tornare. Forse restare.

 

Sabato 14 novembre 2020, ore 21.00

Roberta Villa e Silvia Bencivelli

Come comunicare la scienza nel futuro?

Venerdì 20 novembre 2020, ore 21.00

Stefano Mancuso

Le città immaginate. Riportare la natura nei quartieri urbani