Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

  • Categoria: Attualità
  • Visite: 147

Il Servo di Dio don Raffaele Scauda verso la causa di Beatificazione

Foto Mons. R. Scauda 150Il prossimo 10 dicembre 2020, alle ore 10.00 nella Cappella del Palazzo Arcivescovile di Napoli, durante la Liturgia del Parola presieduta dal Card. Arcivescovo C. Sepe si aprirà la prima sessione pubblica del Tribunale Regionale Campano per le Cause dei Santi, per il processo sulla vita, le virtù e la fama di santità del Servo di Dio Raffaele Scauda, sacerdote (1872 – 1961) fondatore del Santuario Maria SS. del Buon Consiglio e delle Opere Annesse – Torre del Greco e il processo di un presunto miracolo avvenuto per intercessione della Serva di Dio Angela Iacobellis (1948 – 1961) con il giuramento dei componenti del Tribunale, presidente: card. Crescenzio Sepe; giudice delegato: sac. Francesco Rivieccio; promotore di Giustizia: sac. Antonio Salvatore Paone. Notai: prof.ri Antonietta Borriello e Vittorio Emanuele Cangiano; periti storici: prof. Antonio Salvatore Romano e dott.ssa Angela Sorrentino; periti teologi: sac.ti Luigi Medusa e Eduardo Scognamiglio; perito medico: dott. Giovanni Battista Rossi. Postulatori: per don R. Scauda: sac. Antonio Di Nardo; per A. Iacobellis: P. Giuseppe Guerra, cm. A causa dell’epidemia, la partecipazione alla sessione sarà consentita ad numero ristretto di partecipanti, secondo le indicazioni e le norme dell’ultimo DPCM, il tutto verrà trasmesso in diretta sul sito “Chiesa di Napoli”, sulla pagina facebook di TV City e in differita sul canale televisivo 113 TV City.