Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

  • Categoria: Attualità
  • Visite: 67

Al via il “Gran Prix della Pasticceria”

Al via il “Gran Prix della Pasticceria”
Dal 28 aprile al 1° maggio 2022, al Porto turistico di Marina Di Stabia

Foto Gran Prix 250Prenderà il via giovedì 28 aprile, proseguendo fino al 1° maggio, ospitata dal “Porto Turistico Marina di Stabia”, la kermesse più dolce ed attraente della Campania che è stata appena presentata alla stampa nel più “Storico locale di Napoli”, il Gran Caffè Gambrinus, caffè letterario della città partenopea dal 1860, insignito dall’AMIRA quale “Locale del Cravattino d’Oro”. Un gran numero di giornalisti sia di carta stampata che blogger, OnLine, radio e Tv sono accorsi nel meraviglioso bar napoletano per conoscere le novità sullo svolgimento della edizione dopo pandemia del “Gran Prix della Pasticceria”. Dopo il saluto portato dal presidente della Camera di Commercio di Napoli Ciro Fiola l’intervento di benvenuto rivolto dai titolari Sergio e Massimiliano Rosati, agli ospiti accolti dal direttore di sala Gennaro Ponziani, storico maître dell’AMIRA, Enzo Calabrese, ha presentato gli ospiti della giornata, l’intero programma di svolgimento del “Gran Prix della Pasticceria” e la madrina dello stesso. La nota imprenditrice ristorativa di Napoli “’A figlia d’o Marenaro” al secolo Assunta Pacifico, che con il marito Nunzio Scicchitano cavaliere di Solidarietà e le leggiadre figlie Carmela e Maria Scicchitano gestiscono l’omonimo storico ristorante nato nel 1943, ma anche quello recentemente creato dal figlio Giuseppe Scicchitano, che al piano superiore offre innovazione nella tradizione con un ambiente che si distingue anche per l’eleganza, creata nella realizzazione curata da Costa Group con il noto Armando Romolo Cavaliere, hanno partecipato alla presentazione al Gambrinus dicendosi entusiaste per l’evento creato al fine di promuovere e far ancor più apprezzare tutto quello che la ristorazione campana in senso lato propone e di averlo voluto sostenere in un momento di gran ripresa del turismo nel nostro territorio.
Fiducioso, anche con dati di fatto per le presenze di turisti registrate durante il ponte di Pasqua, si è detto pure Giuseppe Bussetti presidente dell’ADA Campania che ha anch’egli espresso lodi per l’iniziativa messa in atto da Geremia Schiavo, il quale ha poi illustrato il programma della manifestazione che, oltre ai dolci tradizionali - dolci EAST Campania - Pasticcerie Campane - Pizza e Pasta, intende promuovere la Campania e le sue Eccellenze in senso lato. Dall’Agroalimentare alla Moda, dall’Arte all’Artigianato, dal Turismo alla Cultura, dal Giornalismo alla Ricerca, saranno elementi salienti per far rivivere o conoscere usi costumi e tradizioni del nostro straordinario ed esclusivo territorio in una vetrina internazionale. Durante le quattro giornate oltre il Grand Prix, sarà teatro di concorsi per Maestri Pasticcieri, Allievi Scuole Alberghiere, Casalinghe/i denominato “Dolce di Casa” e per i diportisti dal titolo “Dolce in Barca”, inoltre stand con degustazioni, attrazioni, convegni, promozione dei prodotti tipici del territorio e giostre per i più piccini. La manifestazione voluta da ASC Materia, UPC (Unione Pasticcieri Campani), Seml, FIC- URCC (Federazione Italiana Cuochi – Unione Regionale Cuochi Campania), AMIRA (Associazione Maître Italiani Ristoranti & Alberghi), AIS (Associazione Italiana Sommelier), ADA (Associazione Direttori d’Albergo), CONPAIT (Confederazione Pasticcieri Italiani), UNICUS ed altre associazioni di categoria, ha ricevuto il patrocinio morale da parte della Regione Campania e della Camera di Commercio di Napoli.
Sono seguiti altri interventi di Giuseppe Gambi tenore che sarà protagonista della serata di chiusura del Grand Prix, Sergio Miccù presidente Associazione Pizzaiuoli Napoletani, Rosario Lopa rappresentante della Consulta Nazionale Agricoltura e Turismo, Antonio Vanacore presidente Club Pasticcieri Italiani a Associazione Pasticcieri Napoletani e Angelo Di Bona per l’Associazione Cuochi di Caserta che hanno dato lustro alla Fic, vincendo ultimamente a Rimini nella sesta edizione dei Campionati di Cucina Italiana la Super Coppa di campioni d'Italia assoluti ottenuta dal Team junior chef Caserta con tutti i suoi componenti e che per la cucina calda a squadre italian taste, ha conquistato anche medaglie d’oro ed il Premio Critica Gastronomica assegnato dalla giuria composta dagli esperti giornalisti di settore. Inoltre sono stati presenti Antonio Cascone presidente dell’Associazione Cuochi Stabiesi e Monti Lattari, che è partecipe all’organizzazione del Grand Prix ed il pasticciere Ciro Scarpato past president dell’APN. Assenti per motivi di lavoro il presidente regionale dei Cuochi Campania Luigi Vitiello, il fiduciario dell’AIBES Campania Luigi Gargiulo, il fiduciario dell’AMIRA Napoli-Campania Dario Duro e il presidente dell’AIS Campania Nicoletta Gargiulo, che comunque hanno comunicato che saranno presenti, anche con esibizioni dell’operato delle rispettive categorie, alle ore 16:00 di giovedì 28 aprile, momento del taglio del nastro del “Gran Prix della Pasticceria” edizione 2022.

L’intero programma prevede:

GIOVEDI' 28 Aprile Porto Aperto
Ore 11,00 Inizio Gara per Maestri Pasticcieri
Ore 16.30 Inaugurazione
dalle 16.00 alle 23.30 Apertura Stand al Pubblico
dalle Ore 17,30 il Teatro dei Burattini
ore 17,30 sul Palco Danza Sportiva Paraolimpica “ASD Gabry Dance”
Ore 18,30 Premiazione Gara maestri Pasticcieri
Ore 19,00 Laboratorio per Casalinghe e Ragazzi "Dall'Albero alla tavola"
“Dolce fare”: preparazione del dolce con il Maestro Gennaro Volpe
Tutti i 4 giorni anche Pizza, Pasta e Dolci dalle 19.00 alle 23.30
Ore 20,30 – 23,30 Dolce in Musica.

VENERDI' 29 Aprile Porto Aperto.
Ore 10,30 Colazione Vicino al Mare di dolci della tradizione.
Ore 11,00 Inizio Gara Per gli Allievi delle Scuole Alberghiere.
dalle 17,00 il Teatro dei Burattini.
ore 17,30 alle 23,00 dolce della tradizione e gusto Campana.
In degustazione dolci dimenticati’ e ‘dei ricordi’. Sono stati coinvolti i pasticceri di tutte le province Campane che con Stabia si sono raccolte in un unico territorio.
Ore 18,00 laboratorio per Bambini ABCioccolato "Dall'Albero alla tavola".
Ore 18,30 Premiazione Allievi delle Scuole alberghiere.
Tutti i 4 Giorni Pizza, Pasta e Dolci dalle 19.00 alle 23.30.
Ore 20,30 – 23,30 Dolce in Musica ed Elezione di " Miss Marina di Stabia".


SABATO 30 Aprile Porto Aperto.

dalle 10.30 Apertura Stand.
dalle 10.30 alle 12.00 Degustazione dolci e vendita.
a cura delle pasticcerie Campane.
ore 11,00 Inizio Gara Casalinghe/i “Dolce di Casa” e “Dolce in Barca” gara per novelli pasticcieri.
Dalle 12,30 Pranzo con Pizza e Pasta.
Ore 18,00 Laboratorio per bambini “ABCioccolato "Dall'Albero alla tavola".
“dolci percezioni: scopriamo i 5 sensi”, guidate dal Maestro Antonio Vanacore.
Laboratori per bambini rivolti ai bambini da 4 a 10 anni.
“Dolce fare: preparazione del dolce salame”.
Tutte le sere Pizza, Pasta e Dolci dalle 19,30 alle 23,30.
dalle 20.30 alle 23.30 Dolce in Musica Anni 60/70.

DOMENICA 01 Maggio Porto Aperto.
dalle 10.00 alle 23.30 Degustazione dolci e vendita a cura delle pasticcerie Campane.
Dalle 12,30 Pranzo con Pizza e Pasta.
Ore 18,00 Laboratorio per bambini ABCioccolato "Dall'Albero alla tavola".
Ore 19,30 Premiazione vincitore gare “Dolce di Casa” e “Dolce in Barca”
Dalle ore 19,30 Pizza, Pasta e Dolci.
Ore 20,30 - 23,30 Dolce MUSICA con il Tenore Giuseppe Gambi ed un Arrivederci al 2023.

E' preferibile la prenotazione: email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Cell. 348 3613821
I laboratori didattici e le degustazioni sono a cura della Seml, tenute da Maestri Pasticcieri e Chef.

Area Ludica
Un percorso didattico-sportivo guiderà i bambini alla scoperta della storia delle antiche tradizioni dolciarie nonchè di quelle enogastronomiche e vedrà come protagonisti i celebri burattini della famiglia Ferraiolo. Incontri esperienziali, tenuti dall’animazione, permetteranno ai bambini di conoscere in forma ludica le proprietà nutrizionali della pizza e il ruolo che questa amata pietanza ricopre nella Dieta Mediterranea. Grande sensibilità sarà tenuta per tutti i portatori di handicap.
Obiettivo dei promotori è quello di valorizzare l’arte dei Maestri Pasticcieri napoletani, unitamente alla cultura, la tradizione Stabiese, ma soprattutto il territorio ed i suoi Prodotti Tipici.
– Valorizzare le potenzialità e le risorse di un territorio.
– Far conoscere ai più queste risorse e attrarre visitatori ed eno-turisti.
– Cercare di favorire le condizioni migliori per la fruizione del territorio.
– Dare voce o svolgere azioni tali da coinvolgere la comunità e le realtà locali.
– Favorire lo sviluppo dell’immagine e di conseguenza economico di un luogo alla scoperta dei fantastici prodotti tipici campani, magari anche quelli meno noti e valorizzare il piacere puro dell’arte culinaria, perché la cucina di un popolo racconta la sua storia, le sue tradizioni.
Ricapitolando vi saranno aree: Degustazioni - Esposizione - Giochi – Spettacoli, Giostre e Sportiva.