Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

  • Categoria: Attualità
  • Visite: 46

E’ decollata la nuova “Associazione Evoluzione dell’Arte Bianca”

E’ decollata la nuova “Associazione Evoluzione dell’Arte Bianca”
Presentato alla stampa il Progetto che ha ottenuto applausi e compiacimenti per una partenza immediata


71 250E’ stata presentata ai Mass Media, la nuova “Associazione Evoluzione dell’Arte Bianca” di Umberto Fornito. Nel panoramicissimo e confortevolissimo, oltre che eccellente per servizio e cucina, ristorante “Gianni al Vesuvio”, l’interesse della tanta stampa giunta per conoscere i progetti della neonata associazione, permette di poter confermare che gli auspici sono del tutto favorevoli al prosieguo delle attività che questa associazione si prefigge di realizzare. Alla conferenza stampa, condotta dal giornalista enogastronomo Giuseppe De Girolamo e con la partecipazione dell’attrice Susanna Mendoza, madrina dell’evento, è intervenuto dapprima il presidente dell’Associazione Evoluzione dell’Atre Bianca Cav. Umberto Fornito, Maestro pizzaiuolo che ha dato lustro a Frattamaggiore sua terra natale, alla Campania sua amata regione ed all’Italia intera, con la conquista di numerosi trofei nel campo di gare, tornei e campionati dedicati alla pizza sia in campo nazionale che internazionale e mondiale, portandolo ad essere il super campione mondiale a Las Vegas. Sempre per la stessa nuova associazione, sono intervenuti il vice presidente Ciro Fornito, titolare della struttura ospitante la conferenza stampa e la tesoriera Felicia Annarumma, titolare dell’omonima azienda vinicola resasi famosa per la produzione, oltre che dei pregiati vini delle falde del Vesuvio, della ormai da tanti conosciuta ed apprezzata “Bomba d’Amore” una Falanghina spumantizzata. Al tavolo della conferenza si sono alternati per auto presentarsi e dire ognuno qualcosa in merito all’impegno assunto nel quadro costitutivo dei soci fondatori e sponsor, Gennaro Galeotafiore chef patron di “Sapori di Napoli - ogni boccone un’emozione” con la sua varietà di prelibatezze espresse dalla friggitoria napoletana che con i suoi sapori, presente a Casa San Remo, ha conquistato anche il mondo dei Vip, di seguito sono intervenuti i Maestri pizzaioli Aniello Falanga, Luca e Antonio Basilico, Simone Zullo e Giuseppe Cardone. Non poteva mancare anche un impegno delle istituzioni, rivolto a qualcosa che si ritiene di valido per l’espansione dei valori delle nostre professionalità, artigianalità di lavoro e produzioni artigianali, ed a questa partentesi non è voluto venir meno Rosario Lopa Portavoce della Consulta Nazionale per l’Agricoltura e Turismo, che con grande destrezza e capacità ha voluto rimarcare l’interesse di tutti verso alcuni punti del progetto presentato da A.E.A.B..
La presenza dei soci fondatori ed iscritti all’Associazione Evoluzione dell’Atre Bianca, ha completato l’espressione di desiderio e volontà di voler portare avanti con grande impegno gli obiettivi che l’ampio progetto presentato alla stampa propone al vasto mondo dell’Arte Bianca.
L’attenzione ai più piccoli con momenti d’insegnamento a loro dedicati da maestri del settore, l’impegno verso gli istituti alberghieri, i corsi di qualificazione per professionisti, aspiranti, dilettanti ed altro, comprese sagre, manifestazioni, campionati ed altro ancora, dimostra che il progetto dell’Associazione Evoluzione dell’Atre Bianca di Umberto Fornito è qualcosa di veramente valido da portare avanti, anche con un maggiore coinvolgimento delle istituzioni e di aziende di provata artigianalità dei prodotti nostrani ed italiani. Apprezzamenti per quest’idea sono stati espressi anche da tutta la stampa intervenuta alla serata che, con convinzione, ha riservato applausi ad ogni obiettivo annunciato da voler perseguire per far sì che l’iniziativa sia vincente. La serata si è chiusa, dato l’orario e dato il luogo che l’ospitava, con tante leccornie offerte in degustazione da Ciro Fornito con il suo “Gianni al Vesuvio”. E non poteva mancare, oltre ad un intervento pronunciato con commoventi parole di elogio per Umberto Fornito e ben augurali per l’A.E.A.B. dall’attrice Susanna Mendoza, giunta appositamente da Roma dove era appena rientrata da un suo lavoro teatrale tenuto in Grecia, anche la consegna di targhe, attestati e medaglie a soci fondatori e sponsor consegnati dalla stessa Mendoza insieme al presidente Fornito. Dulcis in fundo, il taglio di una stupenda torta dedicata alla neonata associazione, offerta dal Maestro pasticciere Nicola Obliato e di tanti altri dolci della sua pasticceria “Mille Dolcezze” a Frattamaggiore, accompagnati da brindisi con Bomba d’Amore, sono stati i momenti suggestivi che hanno ancor più emozionato il “sognatore” Cav. Umberto Fornito. E come recitano i versi di una nota canzone: “I sogni son desideri di felicità, se hai fede chissà che un giorno la sorte non ti arriverà” i sogni/desideri di Fornito, siamo certi, sono destinati a realizzarsi per l’impegno e la passione che ha sempre profuso in tutto ciò che aspirava portare al successo.


Giuseppe De Girolamo

PROGETTO

Dell’Associazione per “l’Evoluzione dell’ARTE BIANCA di Umberto Fornito”


56 250Conoscere sempre meglio e approfonditamente il valori dell’ARTE BIANCA, è l’obiettivo principale che si propone la neonata Associazione per “l’Evoluzione dell’ARTE BIANCA di Umberto Fornito”. Il fulcro è il rispetto delle tradizioni unitamente alla ricerca delle innovazioni. Il fine è una sempre maggiore conoscenza di tutto ciò che concerne questa particolare branca del mondo gastronomico legata alle attività dei pizzaioli, pasticcieri e panificatori, ma anche di pastai e chef.
Sono, infatti, previsti nello statuto di questa associazione corsi di formazione per le categorie suddette, tenute da maestri professionisti dei vari settori che intendono trasmettere cultura e professionalità a nuove leve o condividere approfondimenti con coloro che già svolgono queste attività.
La formazione a trecentosessanta gradi per la corretta gestione del lavoro e delle fasi per meglio realizzarlo, sono elementi essenziali che l’Associazione per l’Evoluzione dell’ARTE BIANCA, tenuto conto di tante improvvisazioni sia nell’arte del pizzaiolo che in quella del pasticciere piuttosto che in quella dei panificatori, intende attuare attraverso propri esperti e personaggi che detengono i segreti della materia, tra questi anche i pastai e gli chef che elaborano paste artigianali sia fresche che essiccate.
All’uopo, verranno organizzati corsi, in appropriate sedi scelte dall’associazione o anche in webinar, attraverso l’iscrizione all’Associazione per l’Evoluzione dell’ARTE BIANCA.
I corsi, saranno solo uno degli strumenti di formazione per gli addetti di questi settori in continua evoluzione.
Le predette finalità verranno sviluppate anche e sempre più con il coinvolgimento dei giovani che riceveranno insegnamenti già negli istituti alberghieri ma anche al di fuori di questi, con qualificati corsi di formazione professionale che arricchiranno la loro esperienza ed il curriculum.
Al fine stimolare l’interesse dei ragazzi, sin dai primi anni di vita, verranno realizzati workshop e manifestazioni dove anche i più piccoli potranno provare a mettere le “mani in pasta”, anche con inserimento di professionisti dell’ARTE BIANCA in pubbliche manifestazioni sia a livello locale che territoriale e nazionale, e, se opportuno, anche all’estero. Lo scopo è quello di far conoscere l’arte e facilitare e rendere accessibile l’esercitazione per chi lo desidera.
L’associazione si dedicherà anche all’organizzazione di convegni, seminari e dibattiti, manifestazioni, fiere, eventi, sagre, feste patronali, mostre, gare e concorsi in Italia ed all’estero, per diffondere i propri obiettivi culturali e per la divulgazione dei prodotti tipici locali, di cui l’Italia è ricca.
I prodotti tipici saranno utilizzati per l’elaborazione di pizze, pasticceria, panificazione ed anche da chef che elaborano paste e con esse piatti gastronomici innovativi e non.
Tutto ciò anche attraverso stipula di convenzioni con Enti pubblici e privati per la gestione dei corsi e seminari e con l’acquisto, la produzione e la distribuzione di pubblicazioni, audiovisivi e materiale vario d’interesse culturale a beneficio dei soci e di tutti gli interessati.
Un programma ampliato anche con il promuovere e curare direttamente e/o indirettamente, la redazione di libri e testi, nonché di pubblicazioni periodiche, a carattere enogastronomico e culinario, purchè non quotidiane.
La riscoperta delle tradizioni enogastronomiche con eccellenti vini che la Campania in primis, come anche altre regioni dello Stivale, possiede per accompagnare la pizza, è uno dei primissimi compiti che si propone l’associazione, unitamente alla valorizzazione della pizza napoletana di cui proporrà principalmente le quattro più famose: Marinara, Margherita, Calzone e Fritta.
Abbiamo la necessità di poter garantire la qualità, la provenienza, gli ingredienti e la tracciabilità dei nostri prodotti alla tavola del consumatore e valorizzare l'arte bianca con iniziative di concerto con gli operatori ed a beneficio dei consumatori, per fare emergere la qualità e l'identità territoriale delle nostre produzioni, anche con degli incentivi a favore dell'apprendistato, per favorire il lavoro dei giovani nelle botteghe di produzione dei prodotti, stimolando anche un indotto che crediamo possa essere di notevoli proporzioni che possa ancora crescere con una politica a favore della formazione d’impresa nell’arte bianca e sollecitare, la domanda di qualità attraverso mezzi molto puntuali ed innovativi.
Qualità e sicurezza alimentare sono i due fattori essenziali per competere sul mercato internazionale, nella consapevolezza che le imprese del nostro territorio, hanno ancora bisogno di essere sostenute per una ripresa occupazionale ed una maggiore spinta verso l’innovazione.
E’ fondamentale, per l'associazione attirare l’attenzione degli enti preposti verso queste problematiche e verso la necessità di legare al territorio i servizi di cui si costituisce ciascuna unità di prodotto, come quelli finalizzati alla ricerca ed alla sperimentazione di nuovi prodotti per il confezionamento e la conservazione.
Di queste ed altre attività che l’Associazione per l’Evoluzione dell’ARTE BIANCA, di Umberto Fornito, intende sviluppare verranno costantemente vagliati i risultati conseguiti, attraverso periodiche riunioni dei soci, e saranno quindi decise nuove strategie per migliorarli, anche tenendo conto delle continue evoluzioni dell’economia, delle situazioni ambientali e di sviluppo lavorativo che si determinano alla luce di avvenimenti, molte volte imprevisti, che impongono svolte “innovative” ai programmi ipotizzati.
Chiaramente le risorse economiche provenienti per ora dal solo gruppo costitutivo dell’associazione, che non ha fini di lucro, alle quali potranno aggiungersi i contributi degli associati, permetteranno di svolgere i primi passi con la speranza e l’ambizione di poter sempre meglio pianificare e realizzare il progetto coerente alla vision, mission, e ai valori fondamentali che sono stati l’idea costitutiva di questa NUOVA Associazione per “l’Evoluzione dell’ARTE BIANCA di Umberto Fornito”.


Associazione per “l’Evoluzione dell’ARTE BIANCA di Umberto Fornito"