Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

  • Categoria: Attualità
  • Visite: 392

Firenze, le Carte della cultura protagoniste a Fiera Didacta Italia

Firenze, le Carte della cultura protagoniste a Fiera Didacta Italia

 

Logo MiC social default 250Il Ministero della Cultura parteciperà a Fiera Didacta Italia, l’appuntamento dedicato al mondo della scuola in programma dal 20 al 22 marzo 2024 alla Fortezza da Basso di Firenze.

Durante i tre giorni dell’evento, curati per il MiC dal “Servizio VI Eventi, mostre, manifestazioni” del Segretariato generale in collaborazione con la Direzione Educazione e Ricerca (DG ERIC), studenti, docenti e personale scolastico verranno accolti nello spazio istituzionale del Ministero, situato nel Padiglione Spadolini, suddiviso in un’area informativa e in un’altra dedicata alla didattica.

Al desk i ragazzi potranno ottenere informazioni riguardanti la “Carta della cultura Giovani” e la “Carta del merito”, i nuovi strumenti elettronici predisposti dal Ministero in sostituzione del Bonus Cultura 18 App e finalizzati allo sviluppo e al potenziamento della diffusione della cultura tra i giovani, che saranno assistiti nella consultazione del sito www.cartegiovani.cultura.gov.it e avranno l’opportunità di scoprire maggiori dettagli su come richiedere le Carte, sui requisiti necessari per ottenere i voucher e sulle tempistiche e le modalità di come questi potranno essere spesi.

Nello spazio attrezzato per la formazione, invece, si svolgeranno numerose attività didattiche interattive. In particolare, il 21 marzo, è in programma una “sfida” tra due istituti superiori toscani nel laboratorio “Progetta la tua Capitale italiana della Cultura”, promosso dal “Servizio VI Eventi, mostre, manifestazioni” che cura anche la procedura di selezione della Capitale da cui questo laboratorio prende spunto, per candidare idealmente una capitale dei giovani.

Gli studenti potranno partecipare anche ad altri laboratori organizzati da numerosi istituti del MiC: indosseranno abiti medioevali con la Direzione regionale musei Abruzzo e realizzeranno scudi da difesa con l’Archivio di Stato di Vercelli. Previste anche esperienze multimediali con il Parco Archeologico di Sepino e la Direzione regionale musei Marche. Con le Gallerie degli Uffizi conosceranno da vicino Sandro Botticelli grazie al suo celebre capolavoro “la Primavera”. Con il Parco archeologico del Colosseo giocheranno con la storia e si avvicineranno agli antichi romani attraverso le loro abitudini quotidiane con il Museo Archeologico Nazionale e antica città di Cosa (Direzione regionale musei Toscana). Scriveranno, inoltre, con penne d’oca con la Biblioteca Nazionale Centrale di Roma e in lingua etrusca guidati dal Museo Nazionale etrusco di Villa Giulia. Realizzeranno una rilegatura giapponese watoji con il Museo d’arte orientale di Venezia e tecniche di legatoria con l’Archivio di Stato di Lucca. Riprodurranno gli avori dell’Area archeologica Comeana con la Direzione regionale musei Toscana e ascolteranno le storie dei personaggi i cui ritratti sono conservati nei Musei Nazionali di Genova e quelle dell’antico Egitto con il Museo Archeologico di Firenze.

Per i liceali, invece, si segnala il workshop informativo dell’Opificio delle Pietre Dure sulle prove di accesso alla Scuola di Alta Formazione e di Studio con la simulazione di una prova pratica.