Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

  • Categoria: Europa
  • Visite: 75

Solidarietà con l'Ucraina: la Commissaria per gli Affari interni Johansson presenta orientamenti nel quadro dell'iniziativa “case sicure”

Solidarietà con l'Ucraina: la Commissaria per gli Affari interni Johansson presenta orientamenti nel quadro dell'iniziativa “case sicure”

LAPILLI LOGO Comm. EU 300Oggi, in una sessione dedicata della riunione della piattaforma di solidarietà per l’Ucraina, Ylva Johansson, Commissaria per gli Affari interni, ha presentato orientamenti a sostegno dell'iniziativa "case sicure". Sulla base dell'enorme solidarietà dei cittadini dell'UE e del sostegno delle comunità locali, gli orientamenti per case sicure presentano principi e pratiche chiave per aiutare le famiglie ospitanti, facilitare un abbinamento appropriato con le persone bisognose e garantire che le soluzioni abitative private siano adeguate e sicure.

Gli orientamenti promuovono il coinvolgimento attivo delle comunità locali nell'accogliere i nuovi arrivati sostenendo l’accesso all’alloggio e a servizi quali l'istruzione, l'occupazione e l'assistenza sanitaria. Gli orientamenti pongono inoltre l'accento su soluzioni abitative sostenibili per il futuro, basandosi su esempi e buone pratiche delle autorità locali, della società civile, del settore privato e di tutti gli attori coinvolti. Prevedono altresì il sostegno ai progetti transnazionali sull’integrazione e ai programmi di sponsorizzazione da parte delle comunità mediante i finanziamenti UE disponibili.

L'approvazione odierna degli orientamenti da parte della piattaforma di solidarietà è un ulteriore risultato del piano in 10 punti: per un maggiore coordinamento europeo in materia di accoglienza delle persone in fuga dalla guerra in Ucraina. La scheda informativa sarà disponibile qui.