Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

  • Categoria: Mostre
  • Visite: 73

Musei: chiude con 100mila visitatori la mostra Fumetti nei Musei a Torino

Musei: chiude con 100mila visitatori la mostra Fumetti nei Musei a Torino

 

Logo MiC 250Grande successo per “Fantasmi e altri misteri”, la prima mostra tematica di “Fumetti nei musei” ai Musei Reali di Torino, conclusa il 2 ottobre 2022 dopo due proroghe e altrettante aperture serali con visite guidate speciali. Sono stati circa 100 mila gli ingressi (95.847) alla Galleria Sabauda per l’esposizione a cura di Mattia Morandi, Chiara Palmieri e Simona Cardinali, che ha raccontato la vitalità dei musei statali tramite le avvincenti storie a fumetti realizzate da 20 brillanti autori italiani.

Spiriti mitologici, abitanti secolari, custodi del tempo, opere e ritratti che prendono vita, anime perdute e storici colonnelli: i personaggi della nona arte protagonisti della mostra sono apparsi singolari, e forse un po' inquietanti, ma anziché spaventare a morte i visitatori - adulti, bambine o bambini coraggiosi – hanno contribuito a raccontare le storie e le collezioni dei nostri musei e parchi archeologici. Storie diverse, ma tutte testimoni della vivacità dei luoghi della cultura, spazi più che mai attuali, anche se i loro abitanti, reali o di fantasia, in carne e ossa oppure oggetti inanimati, provengono da un tempo lontano.

“Fumetti nei Musei” è un progetto editoriale ideato dal Ministero della Cultura per avvicinare le nuove generazioni ai musei e alle istituzioni culturali. La collana gialla con l’ormai iconica civetta è composta da 51 storie a fumetti realizzate da grandi autori e nuovi talenti, ambientate in altrettanti nei musei italiani dello Stato e distribuite gratuitamente alle ragazze e ai ragazzi che partecipano ai laboratori museali e alle visite guidate.