Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

Log in
A+ A A-

L'epopea artistica del maestro profumiere Maurizio Cerizza. il nuovo libro di Raffaele Lauro

  • Published in Libri

Libri. L’affascinante universo delle fragranze nel nuovo romanzo di Raffaele Lauro, dedicato all’epopea artistica del maestro profumiere Maurizio Cerizza

Libro Fragranze foto gruppo 250“L’Universo delle Fragranze - L’epopea artistica di un maestro profumiere: Maurizio Cerizza” è il primo di una trilogia di romanzi biografici, edita dalla GoldenGate Edizioni, che lo scrittore Raffaele Lauro (www.raffaelelauro.it), al suo sedicesimo appuntamento narrativo, dedica a tre eccellenze italiane. Tre personaggi, che onorano il genio italiano, in tre campi di attività: la creazione artistica delle fragranze per la profumeria di eccellenza; la chirurgia estetica, come viatico della bellezza e, infine, il binomio filantropia-impresa. Usciranno, oltre che in italiano, anche in inglese e in francese. Il filo rosso che lega le tre opere è rappresentato dal genio italiano, dalla creatività, dalla raffinatezza culturale, dall’amore per la bellezza e per la Natura, dalla passione per il proprio lavoro e dal successo conseguito, mai egoistico, sempre rivolto al benessere altrui. L’Autore si è accostato a questo mondo, da tre anni, tramite lo stilista romano dei profumi, Mauro Lorenzi (www.maurolorenziprofumi.com), di cui ha seguito, da vicino, la trasformazione di un’antica passione personale in un’attività di impresa, finalizzata alla creazione a alla produzione di profumi di nicchia. Seguendolo nelle storiche profumerie di Grasse, in Provenza, di Parigi, di Londra e di Buenos Aires, ha così scoperto un mondo sconosciuto, fatto di creatività, di cultura dei sensi, a partire dall’olfatto, di raffinatezza estetica e di invenzione comunicativa e ha incontrato personaggi straordinari, sconosciuti ai più, che sono gli inventori dei processi creativi e produttivi di profumi famosi e di brand mondiali: 1) i maestri profumieri, i cosiddetti “nasi”, i compositori delle essenze, naturali o sintetiche; 2) i produttori di essenze pregiate, che sono alla base dei profumi di eccellenza. In questo mondo magico, pieno di fascino e di mistero, l’Autore, insieme con Lorenzi, ha avuto il privilegio di incontrare due protagonisti assoluti: Maurizio Cerizza e Andrea Casotti. Il primo, Cerizza, uno dei più grandi maestri profumieri italiani, nonché a livello internazionale, la cui epopea, umana e artistica, costituisce la trama stessa del libro. Il secondo, Casotti, Amministratore Delegato della CFF SpA (Creative Flavours & Fragrances - www.cff.it), strategica società produttrice, a livello mondiale, di essenze pregiate per la profumeria di lusso, la cui prefazione introduttiva arricchisce di preziosi contenuti e di inattese chiavi di lettura l’intera opera narrativa. Attraverso le pagine del romanzo, il lettore scopre, così, con Cerizza, non solo un genio delle fragranze, ma un filosofo, un esteta, un esperto di pittura, di musica e di sport. La narrazione si sviluppa in quattro parti: l’infanzia in una famiglia di storici profumieri milanesi (la nascita del genio), il talento e la formazione (I grandi maestri); l’affermazione internazionale (I primi successi) e lo svelamento dell’universo delle fragranze (Il maestro filosofo). Il lettore scopre, pagina dopo pagina, lo stimolante ambiente familiare (il padre, Aurelio, un ingegnere chimico, aveva aperto, nel 1956, un’azienda ad Imperia, nella quale distillava ed estraeva materie prime di grande pregio, come il gelsomino, la rosa, l’iris e lo ylang ylang); il suo celebre maestro (René Ricord, ancora vivente a Grasse, assistente del mitico Jean Carles, fondatore della celebre scuola Roure e inventore del metodo di memorizzazione delle fragranze e di classificazioni in 15 famiglie); la creazione delle essenze di profumi famosi (più di un centinaio!) e l’attuale incarnazione come guida e maestro (un maestro di vita, oltre che un grande maestro profumiere, per allievi peraltro subito affermati). Lo scrittore tratteggia magistralmente la figura di un creativo per eccellenza, con una visione del mondo e dell’uomo nel suo rapporto con la natura e con la bellezza, sconfinante con le espressioni più alte dello spirito umano: il pensiero che pensa se stesso, la pittura, la musica e la meditazione. Per Lauro, Cerizza è un grande artista, che utilizza le materie prime come il pittore usa i colori e come un musicista le note, creando associazioni mentali tra oli essenziali e ciò che il loro aroma suscita. Gli obiettivi dell’artista Cerizza sono l’armonia, l’equilibrio, la perfetta corrispondenza tra il piano spirituale e quello materiale, caratteristiche che si riscontrano nelle sue creazioni più famose. Dalla lettura, quindi, emergono non soltanto “scrittori olfattivi”, come Proust o Süskind, ma pensatori, come Steiner e Panikkar, musicisti, come Mozart e Stravinskij, e pittori, come Monet, Van Gogh, Braque, Rosai e Kandinskij. Nella parte conclusiva, il lettore, come i suoi allievi, scopre in Cerizza il maestro che ha creato nuovi concetti olfattivi, pensando ad accordi inediti nei momenti e nei luoghi più disparati: “Nel comporre si è portati alla razionalità, al rispetto delle regole canoniche, usando le materie prime in combinazioni e dosaggi consueti. Ma creare significa anche esplorare nuovi orizzonti, utilizzando in maniera innovativa e inconsueta i diversi elementi, tenendo sempre presente, come obiettivo, l’equilibrio, l’armonia.” La creatività, dunque, ha una connessione profonda con la libertà, e viceversa. In quanto, nel processo creativo, la libertà di poter scegliere una strada piuttosto che un’altra, risulta fondamentale. Per il creativo, inoltre, la contemplazione della natura rimane un’immensa ed inesauribile fonte di ispirazione. Tutto ciò che è vivo, forme e colori, può essere associato ad odori. Con quest’ultima opera, l’Autore, entrato in punta di piedi in un mondo, sconosciuto e complesso, rimasto prima stupito e poi affascinato dal retroterra culturale di una fragranza, di un profumo, già famoso o nuovo, ha scritto un’opera che coinvolgerà non solo gli addetti al settore, non solo gli appassionati di profumeria, ma tutti gli amanti della bellezza e dell’arte e i giovani, in particolare, che vogliano decidere di scegliere, per la vita, questa ammaliante avventura professionale. Con l’aiuto di Cerizza, di Casotti e di Lorenzi, Lauro conduce per mano il lettore in un’affascinante epopea umana, intellettuale e artistica, di successi, di segreti professionali (il nascosto di questo mondo!) e di mature consapevolezze. Squarcia, in tal modo, il velo e disvela un universo tutto da conoscere, un universo della libertà, della bellezza e della natura: l’universo delle fragranze. (Red.)