Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

Ci muove la passione stagione lirica, di balletto e di concerti 2023

 

ci muove la passioneE’ stato presentato al pubblico la stagione lirica, di balletto e di concerti 2023 del Teatro Verdi di Salerno, Teatro di Tradizione. Presente il Sindaco Arch. Vincenzo Napoli, il Maestro Daniel Oren, il Segretario Artistico Antonio Marzullo ed un folto gruppo di scolaresche ed appassionati del genere. La Regione Campania, nella figura del Presidente Vincenzo De Luca, sostiene la programmazione del Verdi, diventato uno dei teatri operistici e sinfonici più stimati d’Italia. Il cartellone proposto è di assoluta eccellenza per titoli e protagonisti, i migliori nel panorama mondiale, una programmazione artistica e culturale che dà lustro sempre più alla Regione Campania che allarga la base del pubblico coinvolgendo le nuove generazioni.

Il Sindaco, nel prendere la parola, si compiace di quanto il Maestro Daniel Oren, supportato dal Segretario Artistico, sia riuscito a mettere in cartellone. Spettacoli di raffinata esecuzioni sinfoniche, di balletto e di appuntamenti pop, a prezzi contenuti, grazie al sostegno della Regione Campania, per invogliare i giovani e per i quali, inoltre, sono previste matinée ed assistenza alle prove, convogliati dalle scuole.

Il Maestro Oren dice che ha lavorato per progettare una stagione che permetta al nome del Teatro Verdi di diffondersi nel mondo, con una forte proiezione internazionale. Il 2023 è un anno ricco di celebrazioni e ricorrenze, con un anticipo il centenario della morte di Giacomo Puccini. Anche quest’anno continueranno le fruttuose collaborazioni con il Conservatorio “Giuseppe Martucci” di Salerno e viene approntato un progetto “Educational” con spettacoli ideati appositamente per il pubblico giovane, ad esecuzione di laboratori che permetterà ai giovani studenti dei Licei artistici, accademie d’arte di prendere parte alla realizzazione di scene, costumi per allestimenti operistici. Non mancheranno le masterclass dedicate ai fiati clarinetto, tromba e trombone. Nel mese di settembre, poi, nella chiesa di San Benedetto, ogni sabato, concerti gratis.

La stagione sinfonica presenterà un cartellone vario ed emozionante e s’inaugura il 25 aprile con lo spettacolo “Vento Popolare” concerto di Eugenio Bennato, per proseguire il 28 aprilecon L’ombra di Totò con Yari Gugliucci, Annalisa Favetti e Vera Dragone. A maggio Preludes più significativi

Stagione di Opera e Balletto

14-16 Aprile   Manon Lescaut

6-7 Maggio Il Lago dei Cigni-Balletto

30 Maggio-2   Giugno Tosca

13-15 Ottobre Pagliacci

28-29 Ottobre Giselle-Balletto

10-12   Novembre La Vedova Allegra

8-10 Dicembre Cavalleria Rusticana/ Suor Angelica

26-28 Dicembre Aida

Stagione di Concerti

Martedì 25 Aprile Eugenio Bennato

Venerdì 28 aprile L’Ombra di Totò

Domenica 14 Maggio Preludes-danza a tre pianoforte

Giovedì 18 Maggio Emilio Aversano Pianoforte

Domenica 24 Settembre Concerto di Gala-Falaut Festival

Domenica 5 Novembre Chamber Principal Of London

Lunedì 25 Dicembre Concerto di Natale

Lunedì1 Gennaio Gran Gala di Capodanno

Settembre in musica   Chiesa di San Benedetto

Sabato 2  Settembre Kharkiv Philharmonic Chamber

9 Settembre   Napoli Mandolin’ Orchestra

Sabato 16 Settembre Il Sogno di Burney

Sabato 23 settembre Solisti di Verona

Sabato 30 Settembre& Cellos