Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

Log in
A+ A A-

Ancora una sconfitta: Como - Salernitana finisce 2 a 1

Decide Ganz all'ultimo secondo. Granata sempre più giù

LOGO U.S. SalernitanaUn rigore, neanche troppo netto, a tempo ormai scaduto e terzultimo posto in classifica, a soli 4 punti dall'ultimo posto. Non sono state belle festività per la Salernitana, uscita con le ossa anche dalla trasferta a Como, dopo la brutta sconfitta incassata alla vigilia di Natale tra le mura amiche contro il Cagliari. Coda illude al 29esimo, poi Ebagua al 38esimo e Ganz su rigore al 49esimo spediscono i Granata nella zona più brutta della classifica. Quella che se non cambia nulla ti riporta indietro di un anno, quando la formazione campana lottava in una Lega Pro che sembrava troppo stretta e che invece adesso, a meno di un importante cambio di rotta, potrebbe sembrare l'habitat più idoneo alle qualità espresse finora dalla squadra. Il Tempo ormai stringe e il presidente Lotito deve mettere mano al portafogli per rinvigorire una squadra ormai fiacca e ridare fiducia ad una tifoseria tanto calorosa quanto esigente. La prossima gara vede la squadra di mister Torrente sfidare di nuovo l'Avellino, in un derby mai stato così cruciale. 

Como – Salernitana 2 – 1

Reti: 29’ pt Coda (S), 38’ pt Ebagua, 49’ st rig. Ganz (C).

Como: Scuffet, Bessa, Ganz, Ghezzal (40’ st Gerardi), Fietta, Madonna, Brillante (15’ st Casoli), Ebagua, Marconi, Cassetti, Casasola. All.: G. Festa.

A disposizione: Crispino, Giosa, Ambrosini, Scapuzzi, Benedicic, Bentivegna, Jakimovski.

Salernitana: Terracciano, Franco, Pestrin, Lanzaro, Trevisan, Colombo, Moro, Coda (42’ st Eusepi), Gabionetta, Troianiello (15’ st Donnarumma), Odjer. All.: V. Torrente.

A disposizione: Strakosha, Pollace, Perrulli, Ronchi, Nappo, Milinkovic, Cuomo.

Arbitro: Fabrizio Pasqua di Tivoli.
Assistenti: Emanuele Prenna (sez. Molfetta) – Domenico Rocca (sez. Vibo Valentia).
IV Uomo: Davide Ghersini (sez. Genova).

Ammoniti: Ebagua, Marconi, Fietta (C), Franco, Lanzaro, Pestrin (S).

Espulso: 48’ st Pestrin (S).

Angoli: 8 – 4

Recupero: 1’ pt, 4’ st.

Arnaldo Iodice