Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

  • Categoria: Attualità
  • Visite: 79

G20, Fondamentale tutelare il patrimonio dai rischi del cambiamento climatico

Lucia Borgonzoni datisenato 2018 50“In una nazione come l’Italia a forte rischio idrogeologico, sismico, di erosione delle coste, l’intervento del Ministero della cultura e del Governo per tutelare il patrimonio culturale è stato, è e sarà grandissimo”. Così il Sottosegretario di Stato del Ministero della cultura, Lucia Borgonzoni, nel suo intervento di apertura del webinar organizzato dal MiC in vista del G20 dal titolo: “Addressing the Climate crisis through Culture – Preserving Cultural Heritage, Supporting the Green Transition”. All’incontro hanno partecipato

esperti, studiosi e operatori di tutto il mondo che si sono confrontati su gli effetti del cambiamento climatico sul patrimonio culturale e le conseguenti azioni di tutela.

“Il patrimonio culturale è radici, tradizioni ma anche tecnologia ecco perché - ha concluso il sottosegretario - dobbiamo investire sulle nuove tecnologie e valorizzare quelle aziende e quelle istituzioni che realizzano modelli virtuosi che possono primeggiare in tutto il mondo”.

L’intervento completo del Sottosegretario Borgonzoni, così come gli interventi di tutti i relatori del webinar, è visibile sul canale youtube del Ministero della cultura (www.beniculturali.it/g20webinar).