Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

  • Categoria: Libri
  • Visite: 232

Oderzo (Treviso). Tra cultura ed economia: trionfale successo della presentazione del manuale “Formazione 4.0: il futuro” di Roberto D’Elia

ODERZO (TREVISO). TRA CULTURA ED ECONOMIA: TRIONFALE SUCCESSO DELLA PRESENTAZIONE DEL MANUALE “FORMAZIONE 4.0: IL FUTURO” DI ROBERTO D’ELIA, CURATO DAL SENATORE RAFFAELE LAURO

 

Lauro Foto Presentazione libro 250Nella splendida cornice del Piano Nobile di Palazzo Foscolo, location prestigiosa, dal punto di vista sia urbanistico che culturale, della bellissima e operosa cittadina di Oderzo, nel trevigiano, si è tenuta l’attesa manifestazione di presentazione dell’opera dell’ebolitano Roberto D’Elia, dal titolo “Formazione 4.0: il futuro”, edita dalla GoldenGate Edizioni di Roma. Nell’introdurre l’evento, il senatore Raffaele Lauro, curatore del rivoluzionario manuale, nella duplice versione in italiano e in inglese, dopo aver magnificato la storia dell’antico “municipium” romano, centro strategico di attività agricole e commerciali dell’impero, dal I secolo d. C. a oggi, ha letto alla platea degli industriali, degli imprenditori, dei manager e degli operatori commerciali veneti, un significativo messaggio augurale per l’iniziativa, pervenutogli, per l’occasione, dal prefetto di Treviso, S. E. Angelo Sidoti. Questi, tra l’altro, ha scritto: “La formazione 4.0 rappresenta la chiave di volta per raggiungere gli obiettivi strategici che abbiamo di fronte, perché essa può e deve rappresentare, per ogni realtà produttiva, un’opportunità sulla quale necessariamente investire il massimo delle risorse disponibili, pubbliche e private”. Nell’intervento di saluti istituzionali, il sindaco di Oderzo, ingegnere Maria Scardellato, ha sottolineato l’impegno costante della sua amministrazione a promuovere l’ammodernamento tecnologico e digitale del tessuto industriale della città. Allo stesso modo, la neo deputata al Parlamento, onorevole Marina Marchetto, ha esaltato la formazione, come cultura, alla base dello sviluppo economico, e si è impegnata a seguire, nel dibattito sulla legge di bilancio 2023, il capitolo delle risorse da destinare al welfare aziendale, a partire dalla formazione. Dal canto suo, il consigliere della Fondazione Oderzo Cultura, dottor Roberto Carrer, a nome della presidente, professoressa Maria Teresa De Gregorio, si è detto onorato di poter ospitare, presso la loro sede di Palazzo Foscolo, una manifestazione di livello nazionale e di interesse per l’economia locale, provinciale e regionale. Interessanti spunti di riflessione, nel merito del libro e, in generale, per il futuro aziendale, nella formazione dei dipendenti, negli equilibri finanziari delle imprese, nella ricerca&sviluppo, nella robotica applicata ai processi produttivi, nonché nella transizione digitale e tecnologica del mondo produttivo e del lavoro, sono stati offerti dai due autorevoli relatori: il presidente della Camera di Commercio di Treviso Belluno, Mario Pozza, e il presidente della Confartigianato Oderzo Motta, Armando Sartori. Il direttore dell’Unità Organizzativa di Formazione della Regione Veneto, dottor Fabio Menin, ha illustrato, infine, tutte le iniziative di formazione, a livello regionale, per inserire i giovani, adeguatamente formati, anche a livello informatico, nelle strutture produttive e industriali del Veneto. L’autore dell’opera, dottor Roberto D’Elia, dopo i ringraziamenti di rito a quanti hanno reso possibile la presentazione pubblica del suo lavoro a Oderzo, ha spiegato e chiarito, nei dettagli, la funzionalità del metodo formativo da lui teorizzato, in base a una decennale esperienza consulenziale a livello nazionale, metodo applicabile alle piccole, medie e grandi imprese, con i relativi vantaggi fiscali. Il successo della manifestazione è stato sancito dai reiterati applausi dei numerosi imprenditori presenti, vivamente interessati all’opera di D’Elia e al dibattito seguito. Lauro, in chiusura, ha annunziato le prossime tappe del tour di presentazioni 2022, che si terranno rispettivamente a Roma e a Eboli.