Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

  • Categoria: Appuntamenti
  • Visite: 664

Al Liceo “A. Diaz” di Ottaviano, Memoria della Shoah 2016 e Vesuvinform Ottaviano

Manifesto shoah bibliotecaVenerdì 29 gennaio 2016, dalle ore 15.00 alle ore 18.00, nella sede centrale del Liceo “A. Diaz” di Ottaviano, dirigente scolastico il prof. Sebastiano Pesce, sarà presentata la mostra “I giardini della Memoria”, lavori prodotti dagli alunni delle scuole di Ottaviano in concorso per la Giornata della Memoria della Shoah sul tema: “Un nome, un volto, una testimonianza: pagine edite ed inedite della Storia”. Nella stessa sede sarà aperta al pubblico la Biblioteca scolastica, prima di una serie di iniziative che coinvolgono il Liceo, l’Amministrazione Comunale Assessorato alla Cultura e alla Pubblica Istruzione guidato dalla prof.ssa Marilina Perna e l’Associazione culturale “Prometeo” di Torre del Greco presieduta dal dr. Francesco Manca in Vesuvinform Ottaviano, un progetto di ricerca, documentazione, produzione e diffusione della cultura vesuviana.

I due momenti sono in realtà una sola testimonianza della centralità del ruolo che il libro svolge nella battaglia a difesa dei valori dell'humanitas. Questi valori hanno le radici nella memoria e nella certezza che un filo tenace e prezioso stringe il presente al passato e segna la strada per il futuro: nel labirinto della storia è il filo di Arianna. E  modello del labirinto della storia è, diceva Borges, una biblioteca, il "luogo" mitico in cui si incrociano pensieri, parole, dubbi e domande, al di là dei limiti temporali. Questo ruolo del libro noi vogliamo, con forza, sottolineare.