Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

Log in
A+ A A-

Salerno

Presentata al Caffè dell’artista di Salerno dal Dott.re Geppino Lauriello “La Notte di San Bartolomeo”

geppino laurielloPresso la Sala Moka di Salerno, sita in Via Diaz, il 20 marzo scorso, alle ore 18, l’associazione culturale il “Caffè” dell’Artista che, ogni lunedì, propone un tema di ascolto ai soci, ha presentato un interessante studio del dott.re Giuseppe Lauriello, Primario Emerito di Bronco- pneumologia al Da Procida di Salerno, scrittore e studioso del mondo antico. Il tema scelto per la dotta conferenza, illustrata da una serie di diapositive e filmati, è stato “La notte di San Bartolomeo”, passata alla storia con la riassuntiva espressione “Parigi val bene una messa”, pronunciata da Enrico di Navarra e risalente alla fine del '500, periodo in cui la Francia era devastata da una terribile guerra civile, conosciuta come la “Guerra dei tre Enrichi": Enrico di Guisa, Enrico III e appunto Enrico di Navarra. Nel trattare l’argomento il relatore non soltanto ha esposto la sanguinosa vicenda con l’efficacia delle immagini e la crudezza dei filmati, ma ha magistralmente narrato gli antefatti del massacro e l’inquietante contesto storico in cui è maturato, sottolineando come l’orrenda carneficina sia nata da quelle truculente e fanatiche guerre di religione che imperversarono e insanguinarono l’epoca. Con pochi, suggestivi tocchi sono state inquadrate le figure dei protagonisti: Caterina de’ Medici, Carlo IX, Enrico di Navarra, Enrico di Guisa, la Margot e le angosciose ‘nozze di sangue’ tra Enrico di Navarra e Margherita di Valois. L’accattivante conferenziere, che ha un seguito di ascolto notevole, accostando vicende di ieri e vicende di oggi, ha voluto, soprattutto, porre in risalto alcune analogie con gli attuali misfatti terroristici, che hanno seminato di tanti morti innocenti, i vari luoghi d’Europa. Un appuntamento, quello del Dott.re Geppino Lauriello, al Caffè dell’Artista, tradizionalmente seguito, le sue performance piacciono per il dotto contenuto e l’affabulane modo di porgerle.

Maria Serritiello

  • Scritto da Maria Serritiello
  • Categoria: Lapilli Salerno
  • Visite: 80

Giovani talenti campani alla ribalta

LAPILLI Appunti01Giovani, campani e pieni di talento. Ecco il profilo dei vincitori della selezione provinciale del Premio "Toyp" (The outstanding young persons), il riconoscimento tradizionalmente conferito a cinque uomini o donne tra i 18 e i 40 anni che hanno contribuito al progresso economico, culturale, umanitario escientifico  del territorio. I vincitori sono stati premiati in occasione della cerimonia pubblica promossa come sempre dal Lom (Local organization member) Salerno della Jci (Junior Chamber International, federazione mondiale di giovani leader, professionisti e imprenditori tra i 18 e i 40 anni, presente in oltre 100 nazioni). La cerimonia si è svolta domenica 19 Marzo presso il ristorante Hydra.

Il premio, ideato nel 1931 dall’allora presidente della Camera di commercio degli Stati Uniti Dorward Howes, è stato adottato ufficialmente dalla Junior Chamber International negli anni Ottanta. Da allora ogni anno vengono premiati i migliori giovani di tutto il mondo, affinché possano fungere da esempio per i loro coetanei.  Tra i vincitori del Premio Toyp Italia, dal 1992 ad oggi, ci sono stati anche giovani del calibro di Emma Marcegaglia (attuale presidente di Confindustria), Riccardo Illy (dell'omonima azienda di caffé) e Valentina Vezzali (pluricampionessa del mondo di scherma).

Alla cerimonia hanno presenziato l’Assessore alle Politiche Giovanili e all'Innovazione  Mariarita Giordano, la Vice Presidente di JCI assegnata all'Italia, la francese Céline Bléher, il Presidente Nazionale Paolo Bellotti e l'Immediate Past President Stefano Manara.

I riconoscimenti sono stati assegnati al miglior concorrente di ciascuna delle cinque categorie in gara:

                 Busines - Mauro Caiazza                     

Cultura - Alessio Giaquinto

Volontariato e diritti umani - Luigi Bisogno

Ricerca - Jacopo Mele

Crescita personale - Benedetta De Luca

I vincitori della selezione provinciale concorrono di diritto alle selezioni nazionali e in caso di vittoria saranno ospiti alla cena di gala del Congresso Nazionale in calendario a Prato dal 21 al 23 aprile.

A loro volta, i vincitori dell’edizione nazionale avranno la possibilità di concorrere alle selezioni mondiali, la cui premiazione si terrà quest’anno ad Amsterdam, in Olanda.

“Sono molto soddisfatto della riuscita dell’evento” dichiara il presidente del Lom Salerno, il dott. Antonio Ianniello, “è per me un vero onore, oltre che un dovere da cittadino attivo sul territorio locale, promuovere e sponsorizzare i talenti e le eccellenze campane. I giovani costituiscono il futuro del nostro Paese, ed è fondamentale valorizzarli affinchè possano fungere da stimolo per i loro coetanei per un positivo cambiamento”.  

Per ulteriori informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Scritto da alla redazione
  • Categoria: Lapilli Salerno
  • Visite: 87

Altri articoli...

  1. Porta chiusa di J.P. Sartre con la Compagnia “La terra Smossa”, terzo appuntamento al Festival Teatro XS di Salerno
  2. Alla libreria Internazionale di Salerno incontro con il poeta Franco Arminio
  3. Sul lungomare di Salerno il “Chocolate Day”, quattro giorni di dolcezza
  4. Eduardo: “Oggi più che ieri per un domani migliore”, con la Compagnia dell’Arte, conclude la stagione “Che Comico 2016-2017”
  5. Alla Sala Pasolini Luci della città/Stefano Cucchi spettacolo di denuncia per non dimenticare
  6. Venerdì 17 marzo alla stagione Mutaverso Teatro il pluripremiato “Esilio”
  7. Alla Libreria Imagine’s Book di Salerno le “Poesie delle notti bianche” di Maria Rosaria Amato
  8. Martedì 14 marzo prima edizione della Giornata nazionale del Paesaggio‬
  9. Alla Sala Pasolini sabato la rassegna Young con Cip cip bau bau. Il linguaggio degli animali
  10. “Zelig Lab On The Road” diverte al Delle Arti di Salerno
  11. Portar Nottole a Samo. Al via il bando di concorso ceramico di Mare Mota
  12. Al Teatro Genovesi di Salerno “Questa immensa notte” con Gli Amici di Jachy, di Genova
  13. Alla terza edizione del “SalerNoir Festival Le notti di Barliario” 2017 Diego de Silva presenta Maurizio de Giovanni
  14. Per tre giorni a Salerno “Il SalerNoir Festival Le notti di Barliario”
  15. MiBACT, approvato in CdM decreto legislativo di attuazione direttiva Barnier su società di collecting
  16. Alla Sala Pasolini “Two”, una coppia alle prese con dinamiche da bar
  17. Vincenzo Comunale, vincitore del Premio Charlot 2016 al Ridotto di Salerno.
  18. Garwalf: gioco teatrale con vie di fuga
  19. Venerdì 3 marzo “Piaf: black without wings” chiude la rassegna Atelier
  20. Al Teatro Genovesi ha avuto inizio la nona edizione 2017 del Festival Nazionale del Teatro XS Città di Salerno
  21. Successo a Roma per il Fair Play
  22. MiBACT, da Pompei ai Bronzi di Riace al Colosseo, oggi oltre 60 musei statali aderiscono alla campagna
  23. La performer e coreografa Alessandra Fabbri in Love Songs domenica al Teatro Nuovo
  24. La “Governante” di Vitaliano Brancati in scena al Teatro Genovesi di Salerno con la Compagnia dell’Eclissi
  25. “I delitti della gelosia” 12 racconti noir curati dalla giornalista del “Mattino” Piera Carlomagno