Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

Log in
A+ A A-

Salerno

Effetti di luci e suoni” di Elena Ostrica al circolo Canottieri Irno di Salerno

elena ostricaMartedì 30 maggio, alle ore 18,00, presso il Circolo Canottieri Irno di Salerno di Via Porto 41, il Parco Storico Sichelgaita, Presidente Clotilde Baccari Cioffi, in collaborazione con il Centro Artisti Salernitani e l’Associazione Cypraea, presenta Elena Ostrica poetessa e pittrice in ”Effetti di luci e suoni”. La manifestazione si avvarrà del talento di due pianisti: Giuseppina Gallozzi e Gianluca Buonocore. La voce narrante di Pina Russo reciterà i versi che saranno illustrati e proiettati su di uno schermo luminoso. La serata sicuramente godibilissima, per la bravura ed il talento poliedrico dell’artista, sarà una full immersion nel bello, in cui si uniranno il segno scritto, il tratto dipinto e la musica avvolgente del piano.   

Ex docente di disegno e storia dell'arte, Elena Ostrica è pittrice, pubblicista, illustra testi letterari e poetici, con sue recensioni. E’ Presidente-fondatrice del Centro Artisti Salernitani.

Maria Serritiello

  • Scritto da Maria Serritiello
  • Categoria: Lapilli Salerno
  • Visite: 67

Presentato al Circolo Canottieri Irno di Salerno “Me sceto ‘na matina” di Pina Sozio

pina sozioAl Circolo Canottieri Irno, giovedì 25 maggio, la poetessa Pina Sozio, napoletana di nascita, ma salernitana d’adozione, ha presentato la sua nuova fatica “Me sceto ‘na matina”, versi in lingua napoletana. La serata è stata presentata dal Prof.re Franco Bruno Vitolo che ha anche recensito il libro. Alla manifestazione erano presenti: Diana De Bartolomeis, Presidente dello Yatch Club Salerno, Elena Ostrica, Presidente del Centro Artisti Salernitani e Pina Gallozzi Presidente Provinciale dell’Associazione Cypraea, della quale la stessa poetessa, nel 2000, fu socia fondatrice. Ad allietare la serata, oltre la lettura delle poesie, recitate in modo soave dalla stessa autrice, la musica di due validi artisti: Mimmo Di Salerno, che ha interpretato con passione, “Era de maggio” di Salvatore Di Giacomo e Pino Germano con pezzi dell’indimenticato Pino Daniele. La copertina del libro scelta per la raccolta, rappresenta una donna giovane voltata, di spalle affacciata ad una finestra spalancata, dalla quale s’intravede il mare. “Guardare il panorama di spalle” dice Franco Bruno Vitolo “significa che la persona è aperta verso l’esterno e che guarda con un’aria ricca di energia” Vitalità che non manca alla vivace personalità di Pina Sozio, anzi straborda e coinvolge. Le sue poesie hanno un suono particolare che solo il dialetto napoletano sa creare. La si ascolta recitare con trasporto i temi da lei messi in versi e che stanno a cuore anche in chi l’ascolta: la vecchiaia, l’ambiente, l’emigrazione, il femminicidio, gli affetti familiari, il mare, il dialetto (Caro dialetto nun te voglio scurdà) e (Voglio murì cumbattenne) che dà la misura di che forza e di quale energia è dotata, la poetessa.

Maria Serritiello

  • Scritto da Maria Serritiello
  • Categoria: Lapilli Salerno
  • Visite: 50

Altri articoli...

  1. Presentato al Circolo Canottieri Irno di Salerno “Me sceto ‘na matina” di Pina Sozio
  2. All’Archivio di Stato di Salerno due giovani pianisti di talento
  3. Diciassette artieri si contendono il premio Mare Mota 2017
  4. Musei, boom di ingressi nella domenica gratuita di maggio
  5. Aperitivo d’apertura alle Botteghelle 65 di Salerno, per l’ottava edizione di VinArte
  6. Enzo Biffi Gentili all’inaugurazione della mostra/concorso di ceramica “Portar Nottole a Samo”
  7. I Demoni in frammenti
  8. La Compagnia dell’Eclissi si esibisce nell’ultima serata del Festival Nazionale del Teatro XS edizione 2017
  9. I vincitori e le motivazioni della nona edizione del Festival Nazionale Teatro XS città di Salerno
  10. E’ calato il sipario sulla nona edizione del Festival Nazionale di Teatro XS città di Salerno
  11. All’Archivio Storico di Salerno il concerto di Enrico Vigorito per ricordare Sonia Nardiello
  12. Al Palazzo Fruscione di Salerno la retrospettiva dell’artista folignate Antonietta Innocenti
  13. Morte card. Nicora, Legato pontificio Basiliche di Assisi. Il ricordo delle comunità francescane
  14. “Elena o il sogno del doppio” di Euripide presentato al Circolo Canottieri di Salerno
  15. “La strana storia del dottor Jekyll e Mr Hyde” ultimo lavoro in gara al Festival Teatro XS di Salerno.
  16. Riparte il Med Festival Esperience
  17. I Poeti dell’Invettiva, un miting al Liceo Torquato Tasso di Salerno
  18. Al Festival Teatro XS di Salerno è “Terra di Nessuno” con la Compagnia Teatro Instabile di Meano
  19. Venerdì 7 aprile Mutaverso Teatro: Il paradiso degli idioti spettacolo finalista al Premio Scenario 2015
  20. Quarto pezzo in gara“L’Italia s’è desta” della Compagnia dei Ragli di Roma al Festival Teatro XS di Salerno
  21. Giuseppe Toniolo, una vita spesa per il bene, ne ha parlato al Caffè dell’Artista di Salerno, Francesco Manca.
  22. Presentata al Caffè dell’artista di Salerno dal Dott.re Geppino Lauriello “La Notte di San Bartolomeo”
  23. Giovani talenti campani alla ribalta
  24. Porta chiusa di J.P. Sartre con la Compagnia “La terra Smossa”, terzo appuntamento al Festival Teatro XS di Salerno
  25. Alla libreria Internazionale di Salerno incontro con il poeta Franco Arminio