Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

  • Categoria: Attualità
  • Visite: 716

Papa Francesco riceverà il premio internazionale Carlo Magno

LAPILLI Foto Papa Francesco ILa cerimonia di premiazione si terrà in Vaticano venerdì 6 maggio alle 12. Sarà introdotta dalle laudatio pronunciate dal presidente del Parlamento europeo Martin Schulz, dal presidente della Commissione Jean-Claude Juncker, e dal presidente del Consiglio Donald Tusk. Il giorno precedente, i tre presidenti delle istituzioni europee parteciperanno a una tavola rotonda sullo stato dell'Unione europea, la cui apertura sarà affidata al presidente del Consiglio italiano, Matteo Renzi.

Il premio internazionale Carlo Magno di Aquisgrana è conferito ogni anno per il lavoro svolto in favore dell’integrazione e dell’unione in Europa. Il premio prende il nome da Carlo Magno, il re dei Franchi, considerato dai suoi contemporanei il "Padre dell'Europa". Nel 2015, il vincitore è stato il presidente del Parlamento europeo Martin Schulz.

L'annuncio del vincitore per il 2016 è stato fatto il 23 dicembre scorso ad Aquisgrana, in Germania, dal comitato esecutivo del premio. Citando il suo discorso al Parlamento europeo del 2014, la giuria ha lodato il messaggio di "pace e comprensione" lanciato dal Papa, così come "la compassione, la tolleranza, la solidarietà e l'integrità che hanno caratterizzato tutto il suo pontificato". "In questi tempi, in cui molti cittadini europei cercano un orientamento, il Santo Padre invia un messaggio di amore e incoraggiamento", si legge in una nota della giuria.