Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

  • Categoria: Attualità
  • Visite: 737

S.O.S. Diritti….gli alunni dell’istituto Montessori fanno sentire la loro voce!!!

LAPILLI Albero Appunti01Sabato 28 maggio 2016 si terrà la festa di fine anno scolastico dell’Istituto Montessori di Somma Vesuviana presso l’auditorium “Biagio Auricchio” il cui tema è “S.O.S. Rispettare  i diritti per  salvare l’ordine  naturale”. Gli alunni accoglieranno i partecipanti con le festose note dell’Inno Nazionale, che sarà eseguito dal gruppo canoro-strumentale Aiuola dei Piccoli Armonici, diretto dal Prof. Nello Boccarusso. Nella fedeltà ed in conformità ai principi dell'UNESCO -Agenzia Specializzata dell'ONU per l'Educazione, la Scienza e la Cultura sovranazionale- alla quale questa nostra scuola è ufficialmente associata, verrà dato conto dell'impegnativo e poliedrico Progetto realizzato in materia di educazione ai valori che sostanziano i diritti, tra i quali l'autonomia e la libertà personale, la giustizia sociale, il rispetto e gli ideali associativi di solidarietà universale, secondo il principio dell'interdipendenza. L’intento è dimostrare  che, per vivere in pace e in serenità nell'ecosistema, è necessario e indispensabile assicurare a tutta la comunità vivente della  terra e della  natura condizioni di benessere psicofisico e spiritualità, secondo le necessità delle singole creature. I piccoli artisti dell’Istituto auspicheranno che le Istituzioni competenti propongano  alle  agenzie  delegate  di  seguire  valori  praticati  e riconosciuti universalmente, respingendo prototipi  uguali e indistinti, ritenuti validi per tutti i bambini d'Italia, senza rispetto della singola personalità unica e irripetibile di ciascuno. Ciò che è chiaro agli alunni montessoriani è che la persona, nella sua unicità, ha la mente, con le sue numerose funzioni, l'affettività, il temperamento, il carattere, la volontà, la libertà ed altri fattori variabili che hanno il loro peso decisivo nell'apprendimento e nel rendimento. Insomma, nessun alunno è fotocopia di un altro! Pertanto, non pretendono una  formazione  soltanto cognitiva,  libresca e cattedratica,  ormai anacronistica, ma che ci si adoperi per la formazione del carattere dell'uomo e del cittadino attivo, rispettoso della persona, dell’ambiente e di tutte le creature che popolano la terra. Talché  la  scuola non  deve preparare  cittadini  dalla personalità mutilata! La manifestazione si concluderà con una stupefacente sorpresa di cui saranno protagonisti alcuni studenti del liceo guidati dal prof. Ciano Alessio. Riepilogheranno i messaggi lanciati col musical presentando un simpatico oggetto misterioso che svela il potenziale scientifico di amplificatore culturale del significato metacognitivo del musical. Si tratta di una loro creazione  elaborata con intelligenza ed affettività nelle attività laboratoriali mobilitando simultaneamente i due poli  cognitivo ed affettivo della multidimensionalità degli aspetti essenziali dello sviluppo integrale della persona  umana. L’oggetto si caratterizza come  funzionale strumento di apprendimento dei   principali biomi a clima caldo sul  pianeta terra.