Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

  • Categoria: Libri
  • Visite: 66

Dopo il successo di Milano, “L’universo delle fragranze” di Raffaele Lauro è stato presentato a Sorrento

Invito Senato PRINT 250Dopo il successo di Milano, nell’ambito della Fiera Mondiale della Profumeria Artistica e di Ricerca, “Esxence 2019”, il romanzo biografico “L’Universo delle Fragranze. L’epopea artistica di un maestro profumiere: Maurizio Cerizza” di Raffaele Lauro è stato accolto con grande entusiasmo dal pubblico, a Sorrento, terra natale dello scrittore. È stato un incontro molto speciale, tra narrativa ed esperienza olfattiva di nuove fragranze di nicchia, citate nel libro, organizzato dall’Amministrazione Comunale nella Sala Consiliare “Torquato Tasso” del Palazzo Municipale e moderato brillantemente dalla “communication coach” milanese Roberta Nobile. Hanno fatto gli onori di casa il sindaco Giuseppe Cuomo e l’assessore alla Cultura Maria Teresa De Angelis. Cuomo, nell’indirizzo di saluto ai numerosi partecipanti, ha sottolineato il profondo legame dell’autore con la sua città, auspicando che anche le successive opere possano essere presentate, in anteprima, a Sorrento. Tra i relatori: l’accademico Salvatore Ferraro ha ricostruito l’intera opera di Lauro, il quale “riesce sempre a stupire tutti con le sue infinite invenzioni narrative”; lo stilista dei profumi Mauro Lorenzi ha illustrato il laborioso percorso creativo di una fragranza di eccellenza e la sua esaltante collaborazione con il maestro Cerizza, nel preparare la collezione “Septimontium II”; l’animatore culturale Carlo Alfaro ha rappresentato il mondo interiore di Lauro, dominato, in ogni libro, da un sentimento d’amore universale per la bellezza e per l’arte; l’organizzatrice Cristina Medri ha evidenziato l’importanza, per i nuovi creativi della profumeria nazionale, come Lorenzi, di un palcoscenico come la prestigiosa fiera mondiale di Milano; il regista Giuseppe Alessio Nuzzo ha dichiarato il suo interesse professionale per un’evoluzione del linguaggio cinematografico, che coinvolga anche l’olfatto dello spettatore. Ha concluso, prima dei ringraziamenti di Lauro, il manager milanese Andrea Casotti, il quale ha ribadito l’importanza della profumeria artistica nazionale, come la più raffinata espressione, insieme con l’alta moda, del nostro “Made in Italy”. La prossima tappa sarà Roma, in Senato, nella Sala Capitolare del Palazzo della Minerva, giovedì 27 giugno, alle ore 17.30. In allegato l’invito per l’evento di Roma, con l’avvertenza, per chi desiderasse partecipare, di prenotarsi (cell.: 3355618897).