Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

Libri

  • Scritto da alla redazione
  • Categoria: Libri
  • Visite: 54

Quarantena d’autore, a Ischia libri gratis con Graus e Pro Loco Pithecusae

Locandina Libera mente 250L’iniziativa “Libera-mente” con il patrocinio dei Comuni: più di 500 volumi in distribuzione nelle attività commerciali che aderiscono all’iniziativa

La lettura aiuta ad affrontare il lockdown. Viaggiando con la mente, sognando storie e mondi possibili. Evadendo dalla monotonia di una quotidianità obbligata in casa. Più di 500 volumi saranno in distribuzione, a partire dalla prossima settimana, nelle attività commerciali dell’isola d’Ischia aderenti all’iniziativa social-editoriale “Libera-mente. Quantane d’autore”, ideata dalla Pro Loco Pithecusae con il supporto di Graus Edizioni e il patrocinio dei Comuni dell’isola d’Ischia.
L’iniziativa, che segue la scia di esperienze analoghe varate sulle spiagge di Ischia durante le ultime stagioni estive con letture gratis sotto l’ombrellone, vuole offrire - in modo del tutto gratuito - uno stimolo alla lettura in giorni di costante tensione allo scopo di alleviare lo stress.
Graus ha messo a disposizione volumi scelti tra dieci titoli di varia natura, che i cittadini ischitani potranno chiedere in prestito di lettura, successivamente riconsegnare e scambiare e/o tenere per la loro biblioteca, in modalità del tutto gratuita. Il progetto è un’iniziativa di solidarietà sociale e non intende disconoscere il valore economico legato alla cultura e all'attività delle librerie.
“E’ sempre un piacere collaborare con Ischia, paese e territorio cui sono molto legato, dove ho la mia seconda casa. – sottolinea l’editore Piero Graus – Dare una mano in questi momenti drammatici di forzato isolamento sociale è un impegno che volentieri porto avanti per questo territorio di antica tradizione. Sono convinto che la lettura sia un ottimo modo per rilassarsi ed ottimizzare il tempo”.
“E’ l’ennesima conferma della sensibilità di Pietro Graus - commenta il presidente della Pro Loco, Graziano Petrucci - La vicinanza e la simpatia che nutre per il nostro territorio merita un pubblico e sentito grazie nostro e dei Ischitani. Abbiamo colto l’occasione di questo periodo, dove non è possibile svolgere attività pubbliche, come presentazioni, per continuare a svolgere il nostro ruolo, invogliare al rispetto delle regole di questa quarantena, alleggerendola un po’ con la lettura. L’augurio è di un veloce ritorno alla normalità".
“È un vero piacere patrocinare l’iniziativa – sottolinea Irene Iacono, assessore alla Cultura per il Comune di Serrara Fontana - La grande sensibilità e disponibilità di Graus Edizioni e Pro Loco Pithecusae consentirà ai nostri cittadini di poter avere gratuitamente libri di vario genere da poter leggere. È vero che nella nostra era digitale scaricare un libro è facilissimo, ma è bello ricevere un omaggio, soprattutto un libro, poterne sfogliare le pagine e sentire magari ancora l’odore della carta stampata, poter sentire la vicinanza di chi ha avuto il pensiero di donare.

Lottare contro un nemico subdolo, silenzioso ed invisibile come il coronavirus può mettere a dura prova tutti noi ed è per questo che la lettura di un libro può diventare un vero toccasana, può letteralmente far volare la nostra immaginazione, aprendo uno spazio interiore di positività. Restiamo a casa, magari leggendo un libro tra le varie attività quotidiane, e supereremo anche questa battaglia”.


Per info sulla modalità della distribuzione, è possibile contattare la Pro Loco Pithecusae [333 1381079 – Facebook ProlocoPithecusae – e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.]

  • Scritto da alla redazione
  • Categoria: Libri
  • Visite: 80

POZZUOLI 1970-2020

A cinquant’anni dallo sgombero del Rione Terra 

Ilibri rione terra 250n occasione dei 50 anni dello sgombero del Rione Terra un gruppo di studiosi, giornalisti, artisti e rappresentanti di associazioni ha promosso la pubblicazione di 2 volumi commemorativi e un ricco programma di iniziative culturali per mantenere vivo il ricordo degli avvenimenti del 1970 ed aprire un confronto sugli scenari futuri.

Per motivi precauzionali legati alla nuova emergenza influenzale (ordinanza sindacale n. 42 del 24/02/2020) le suddette iniziative, previste dal 29 febbraio al 7 marzo presso i Palazzi Migliaresi e De Fraja, sono state momentaneamente sospese.

Per onorare la ricorrenza del 2 marzo 1970, giorno dello sgombero, sono appena usciti i 2 volumi dell’opera Pozzuoli 1970-2020. A cinquant’anni dallo sgombero del Rione Terra, editi dall’Editore D’Amico per la Collana Flegrea diretta da Maurizio Erto. La data della presentazione sarà successivamente comunicata.

Il primo volume (La cronaca, la storia, la memoria) raccoglie 14 contributi di carattere storico e documentario sul bradisismo del 1970 e sullo sgombero; il secondo volume (Le foto dello sgombero) contiene invece una collezione di 86 fotografie del Rione Terra, quasi tutte inedite, appartenenti all’Archivio Antonio Grassi e Associazione Lux in Fabula.

All’opera hanno collaborato vulcanologi (Roberto Scandone, Lisetta Giacomelli), archeologi e storici (Costanza Gialanella, Gennaro Di Fraia, Fabio Cutolo, Maurizio Erto), docenti (Angela Giustino, Giovanna Buonanno), giornalisti (Eleonora Puntillo, Ciro Biondi, Gemma Russo, Gennaro Gaudino), scrittrici (Angela Schiavone, Luisa de Franchis) e artisti (Antonio Isabettini, Claudio Correale).

L’opera, patrocinata dal Comune di Pozzuoli e sostenuta da Associazione culturale “Lux In Fabula”, Dialogos Comunicazione e New Media Press, può essere richiesta a:

– Editore D’Amico   www.damicoeditore.it  |  3498108119

– Associazione Lux in Fabula  |  Rampe dei Cappuccini 5  |  www.luxinfabula.it  |  3286670977

– Percorsi Flegrei  |  C.so Garibaldi 13 – Pozzuoli (Na)  |  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  www.percorsiflegrei.it  |  Facebook: Percorsi-Flegrei-Tour-Operator-Info-Point-BookShop-Editoria

qui intervista video al curatore, prof. Maurizio Erto

https://youtu.be/VtmIn82gk_8

https://www.youtube.com/watch?v=VtmIn82gk_8&t=16s

  • Scritto da alla redazione
  • Categoria: Libri
  • Visite: 171

Nola. Francesco Grillo presenta "Lezioni Cinesi. Come l’Europa può uscire dalla crisi"

Italia e Cina: epidemie e globalizzazioni a confronto.

Francesco Grillo presenta "Lezioni Cinesi. Come l’Europa può uscire dalla crisi"

IMG 20200226 191732 250Sabato 29 febbraio a Nola (NA), presso il Salone dei Medaglioni del Palazzo Vescovile, alle ore 16.30 Francesco Grillo presenterà la sua ultima opera "LEZIONI CINESI" confrontandosi con altri importanti relatori e parleremo di politica, economia e Chiesa tra Cina ed Europa.

"Da una parte la Cina, stella dell'economia e dell'innovazione globale [...] Dall'altra l'Italia, agli ultimi posti per crescita tra i Paesi di un'Europa che sembra aver perso fiducia in se stessa"

Il recente saggio di Francesco Grillo racconta i retroscena di una ferita apertà da troppo tempo e che può così essere sintetizzata: l'Europa è avvinta da un male oscuro senza più una visione di futuro che invece è fortemente presente in Cina. Come siamo arrivati a questo punto? L'Europa come può ritornare ad avere una visione del futuro?
"Lezioni Cinesi" mira a capire meglio la realtà cinese per ottenere utili consigli affinché il "modello cinese" possa essere applicato all'Europa. Per questo motivo Grillo passa in rassegna gli ultimi trent'anni di storia di un Paese che in fondo ha puntato tutto su un fattore principale: l'umiltà!

Prenderanno parte al convegno il Rettore della basilica "Incoronata Madre del Buonconsiglio" di Capodimonte Mons. Nicola Longobardo, consulente ecclesiastico della Fondazione Nazionale Studi di Tonioliani della Campania. La docente di economia politica dell'Università Federico II di Napoli, la professoressa Emma Narni Mancinelli, il sindaco di Nola, lngegnere Gaetano Minieri ed il Ministro dell'Università e della Ricerca, il Professore Gaetano Manfredi che chiuderà il convegno con una relazione finale. Modera la dott.ssa Rossella Avella, giornalista di Segno nel Mondo.

  • Scritto da alla redazione
  • Categoria: Libri
  • Visite: 56

Al Liceo de Chirico. Presentazione del libro "L'ignoranza dei numeri"

Giovedì  13  FEBBRAIO 2020 ore 10:30

Liceo dell'Arte e della Comunicazione

"Giorgio de Chirico”

Aula magna- Auditorium

Presentazione del libro

"L'ignoranza dei numeri"

Storia di molti delitti e di poche pene

di Francesco Paolo ORESTE 

Ne parlano con l'autore

Felicio IZZO–Preside Liceo dell'Arte e della Comunicazione “Giorgio de Chirico”

 Clelia DI PALMA – Docente di materie letterarie

Le alunne e gli alunni del Liceo

 

Incontro con l’autore. Francesco Paolo Oreste

L’ignoranza dei numeri – Storia di molti delitti e di poche pene

 

Locandina Lignoranza dei numeri 250Il genere del giallo – in tutte le sue varianti e sfumature (noir, poliziesco, detective story…) – affonda le sue radice nella tragedia greca. Non c’è uno “scioglimento” più spiazzante dell’Edipo re. E un giallo ha la sua caratterizzazione diegetica più forte nella capacità di mascherare, dissimulare, nascondere la soluzione, l’individuazione del colpevole.

Così è anche per questo libro. Ma ciò che muove l’ispettore Romeo Giulietti, nella sua indagine, non è tanto la volontà di giustizia quanto quella di verità. Anzi, la sua missione è quella di far coincidere verità e giustizia, di far convivere nella medesima figura Antigone e Creonte. Ancora la tragedia, quindi!

E il collante è la sua anima, il suo modo di essere, la forma plasmata dalla sua esistenza. La sua storia di solitudine necessaria ma affollata di poeti, resa dolce e dolorosa da un amore perduto, da un inconfessato desiderio di lasciare al buio luminoso degli occhi chiusi le infinite possibilità di vita, dal suo dialogo muto col mare, ogni volta che il silenzio sembra farsi insopportabile, anche ad un cuore come il suo.

Perché se la violenza è la grammatica della vita, è l’amore, per Romeo Giulietti (vi ricorda qualcosa, il nome?), che ne costituisce il codice, il cifrario che quella grammatica governa, quella vita interpreta e comprende. L’amore, il sentimento, capaci di manifestarsi, anche in un solo bagliore, in ognuno, in tutti gli esseri. Come un fiore sbocciato nelle crepe dell’asfalto. E anche se fosse un’erbaccia, come si dice, sarebbe pur sempre Vita che il sole alimenta e lo sguardo umano, anche quando è distratto, non può che ammirare.

Del resto se il male fosse concentrato sarebbe semplice estirparlo. Il mondo diventerebbe un paradiso, ma il paradiso, anche nella sua forma terrestre non può che durare poco. Invece il male fa parte della vita, di tutte le vite, e tutte, tutte insieme non si possono strappar via. È un antidoto per consentire la perpetuazione della vita, un meccanismo di difesa e di protezione. Come i motori marini, come l’interruttore che scatta nei contatori.

Per questo l’ispettore Giulietti non crede nei numeri. O meglio sa che dicono la verità, forse la più inoppugnabile possibile. Ma sa che proprio per questo è la meno umana, la meno adatta alla condizione umana. La sciarada dei titoli dei capitoli che riportano cifre da ricercare al loro interno è una versione nobile dell’autoreferenzialità, un espediente formale più denso di un teorema, più prescrittivo di un articolo di legge.

La storia, la trama…, ma che importanza ha. Basta leggerla per conoscerla. Ma senza leggerla come pensate che arrivi al cuore? Perché un libro è fatto di parole, di figure descritte, di organizzazione narrativa. Sul piano formale di uno stile. Su quello ”sentimentale” di atmosfere, emozioni, travisamenti. Di tutto ciò che le parole evocano senza dire. Ed è la parte più nobile dello stile.

Sempre lo stile. Tutto ciò che distingue un libro da una successione di segni grafici, che magari racconta una storia che, ad ascoltarla, penseremmo ad altro; a vederla, chiuderemmo gli occhi, a leggerla, il libro, dopo poche pagine.

Non con questa, di storie. Sì, lo stile è un miracolo che talvolta si avvera. Un miracolo… quando la parola si fa carne. E respiro. E ricordo. Persino speranza.

Come con questa storia.

Un giallo. O, meglio, un libro, funziona quando ti rendi conto che la “scoperta” finale – clamorosa, scontata, probabile – non modifica nulla del già letto, del percorso di sentire già fatto. Un po’ come la morte – terribile e necessaria – che non annulla tutta la vita che l’ha preceduta. L’unico spazio che ci rende diversi, l’unico tempo che nella memoria diventa oggetto di giudizio. Tanto, si sa, la fine è inevitabile e uguale per tutti. La vera, unica livellatrice. Chi più di noi, della grande Napoli, immensa madre del mondo, lo sa?

Anche in questo, il libro, il romanzo di Francesco Paolo Oreste, non racconta la vita. È la vita. Con le sue ingiustizie che pure accettiamo. Con le sue verità che non riusciamo mai a comprendere del tutto. Le piccole gioie che si fanno infinite, i grandi dolori che svaniscono nel pensiero rapito.

Che ti fanno cercare un verso in tutto l’universo. Cercare sì. E mai trovare.

                          

Altri articoli...

  1. “L’amore in cui credo” Il libro che raccoglie gli scritti di mons. Giovanni Iaquinandi sarà presentato il 31 gennaio a San Marzano sul Sarno
  2. Lunedì 20 gennaio Marco Montemagno a Napoli per il tour di presentazione del suo secondo libro "Lavorability"
  3. Al Liceo dell'Arte e della Comunicazione "Giorgio de Chirico” di Torre Annunziata la presentazione del libro "Con tanto affetto ti ammazzerò" di PINO IMPERATORE
  4. Il mistero Greta Garbo. L’elogio della solitudine. La cover in anteprima del nuovo romanzo biografico di Raffaele Lauro in uscita nel 2020
  5. Roma Senato. Terzo successo del romanzo biografico di Raffaele Lauro
  6. Dopo il successo di Milano, “L’universo delle fragranze” di Raffaele Lauro è stato presentato a Sorrento
  7. Milano. Villa Quarzo. Anteprima nazionale dell’opera narrativa di Raffaele Lauro, “L’Universo delle Fragranze”
  8. Alla scoperta dell’universo delle fragranze di Raffaele Lauro: intense emozioni tra cinema e letteratura.
  9. La scrittrice siciliana Datrizia Danzè pubblicherà un saggio critico sull’intera opera narrativa di Raffaele Lauro. Ne ha dato notizia l’autore
  10. L'epopea artistica del maestro profumiere Maurizio Cerizza. il nuovo libro di Raffaele Lauro
  11. “Campania bellezza del creato”: al Caffè Letterario di Nocera Inferiore la presentazione del libro
  12. Presentazione libro "Pittori di Cinema" di Maurizio Baroni e Alessandra Cesselon
  13. “Aniello Lauro e Lugano: 40 anni d’amore”
  14. 70… ma non li dimostra La Costituzione spiegata ai ragazzi
  15. Mario Volpe presenta Huiko, la storia di un viaggio interiore lungo i sentieri della Cina
  16. Bologna. Presentazione del libro “ Pittori di Cinema" di Maurizio Baroni
  17. Presentazione del libro di padre Alessandro Gargiulo "Sette in un giorno"
  18. A Palermo la presentazione del libro "La Cucina ai tempi dei Borboni"
  19. Alla pizzeria Trianon di Napoli appuntamento A tavola con il porco
  20. Avellino. Presentazione del libro Raffaele Tafuri (1858-1929)
  21. Al Liceo “Giorgio de Chirico” incontro con lo scrittore Maurizio De Giovanni
  22. I QUARTIERI SPAGNOLI Passeggiate napoletane
  23. Al Gambrinus con Rogiosi
  24. Al Regina Isabella di Lacco Ameno Maurizio de Giovanni ed Antonio Ereditato
  25. Agerola. Discorso di don Alfonso Iaccarino sulla difesa della cucina mediterranea e sulla cultura dei territori