Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

  • Categoria: Libri
  • Visite: 533

“La parola e il sorriso nel viaggio di Dante” il libro di Antonella Fusco

“La parola e il sorriso nel viaggio di Dante” il libro di Antonella Fusco

Copertina Libro di Fusco 150

«Tra parola e sorriso il senso del viaggio. Originale questo viaggio concepito da Antonella Fusco nell’universo dantesco, rispetto ai normali percorsi esegetici dell’opera del divino. La parola e il sorriso appartiene a quella categoria di opere che nascono nel segno di una evocazione, di un riverbero interno, piuttosto che da un intento analitico, in relazione ad un libro che ha segnato la storia personale, oltre che quella universale, diventando più che un luogo simbolico, uno spazio d’anima, una poesia interiore.

L’autrice, nel viaggio dantesco, ha colto un aspetto assolutamente inedito, quello che nel segno dell’amore coinvolge cuore e sensi, anima e corpo, che di fatto trasversalmente alimentano le tre cantiche» dalla prefazione di Giorgio Agnisola.

Per l’autrice «il viaggio, la più grande opera d’arte, densa di ragioni profonde. Un tendere verso l’oltre. Compagni: la parola e il sorriso, l’anima e il corpo, l’audacia e l’umiltà. Ricerca di armonia, che diviene luce. Bellezza della vita, con lo sguardo che sa andare oltre».        

Francesco Manca

 

Con il patrocinio morale della Società Dante Alighieri
Comitato di Benevento

Antonella Fusco è docente ordinaria di Lingua e Letteratura italiana presso il Liceo Statale “G. Guacci” di Benevento. Laureata in Lettere, in Pedagogia e in Scienze Motorie, giornalista pubblicista, è profondamente impegnata nel mondo della scuola, in cui riveste vari incarichi professionali, inerenti in particolare alla didattica e alla ricerca, avendo altresì operato soprattutto nei raccordi tra scuola di secondo grado e università. Si dedica da qualche anno alla poesia, partecipando con successo a significativi premi letterari e rientrando in antologie della poesia italiana presente.