Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

Libri

  • Scritto da alla redazione
  • Categoria: Libri
  • Visite: 56

La scrittrice siciliana Datrizia Danzè pubblicherà un saggio critico sull’intera opera narrativa di Raffaele Lauro. Ne ha dato notizia l’autore

Danzè 250La scrittrice e saggista siciliana Patrizia Danzè, organizzatrice di convegni letterari internazionali, pubblicherà, per la GoldenGate Edizioni di Roma, un saggio critico sull’intera opera narrativa di Raffaele Lauro e curerà l’edizione dell’opera omnia dello scrittore sorrentino. Ne ha dato notizia l’autore, il quale ha pubblicato, oltre che saggi di attualità politica, di diritto amministrativo, di economia politica, di storia della politica e, in particolare, di scienza della comunicazione-new media, sedici opere narrative (www.raffaelelauro.it), a partire dall’esordio, nel 1987, con il romanzo “Roma a due piazze”, Premio Chianciano di Narrativa Opera Prima 1987, fino all’ultimo romanzo biografico, edito nell’aprile 2019, “L’Universo delle Fragranze – L’epopea artistica di un maestro profumiere: Maurizio Cerizza”. “Questa collaborazione – ha dichiarato Lauro – con una personalità del calibro di Patrizia Danzè, espressione alta della cultura siciliana e nazionale, mi onora grandemente. Non dimenticherò mai il suo raffinato e profondo intervento, nel 2002, alla Libreria Biblos di Roma, insieme con l’indimenticabile maestro Gianluigi Rondi, sul mio romanzo familiare ‘Quel film mai girato’”. Patrizia Danzè, docente di Italiano e Latino presso il Liceo Classico “G. La Farina” di Messina, scrittrice, saggista, critico letterario e giornalista, ha pubblicato, tra l’altro, manuali scolastici di Latino e di Greco e ha collaborato con il magazine letterario Stilos. Scrive attualmente per la Gazzetta del Sud. Dirige la redazione del giornale scolastico Stoà e si occupa di presentazioni ufficiali di autori e di libri.

  • Scritto da alla redazione
  • Categoria: Libri
  • Visite: 99

L'epopea artistica del maestro profumiere Maurizio Cerizza. il nuovo libro di Raffaele Lauro

Libri. L’affascinante universo delle fragranze nel nuovo romanzo di Raffaele Lauro, dedicato all’epopea artistica del maestro profumiere Maurizio Cerizza

Libro Fragranze foto gruppo 250“L’Universo delle Fragranze - L’epopea artistica di un maestro profumiere: Maurizio Cerizza” è il primo di una trilogia di romanzi biografici, edita dalla GoldenGate Edizioni, che lo scrittore Raffaele Lauro (www.raffaelelauro.it), al suo sedicesimo appuntamento narrativo, dedica a tre eccellenze italiane. Tre personaggi, che onorano il genio italiano, in tre campi di attività: la creazione artistica delle fragranze per la profumeria di eccellenza; la chirurgia estetica, come viatico della bellezza e, infine, il binomio filantropia-impresa. Usciranno, oltre che in italiano, anche in inglese e in francese. Il filo rosso che lega le tre opere è rappresentato dal genio italiano, dalla creatività, dalla raffinatezza culturale, dall’amore per la bellezza e per la Natura, dalla passione per il proprio lavoro e dal successo conseguito, mai egoistico, sempre rivolto al benessere altrui. L’Autore si è accostato a questo mondo, da tre anni, tramite lo stilista romano dei profumi, Mauro Lorenzi (www.maurolorenziprofumi.com), di cui ha seguito, da vicino, la trasformazione di un’antica passione personale in un’attività di impresa, finalizzata alla creazione a alla produzione di profumi di nicchia. Seguendolo nelle storiche profumerie di Grasse, in Provenza, di Parigi, di Londra e di Buenos Aires, ha così scoperto un mondo sconosciuto, fatto di creatività, di cultura dei sensi, a partire dall’olfatto, di raffinatezza estetica e di invenzione comunicativa e ha incontrato personaggi straordinari, sconosciuti ai più, che sono gli inventori dei processi creativi e produttivi di profumi famosi e di brand mondiali: 1) i maestri profumieri, i cosiddetti “nasi”, i compositori delle essenze, naturali o sintetiche; 2) i produttori di essenze pregiate, che sono alla base dei profumi di eccellenza. In questo mondo magico, pieno di fascino e di mistero, l’Autore, insieme con Lorenzi, ha avuto il privilegio di incontrare due protagonisti assoluti: Maurizio Cerizza e Andrea Casotti. Il primo, Cerizza, uno dei più grandi maestri profumieri italiani, nonché a livello internazionale, la cui epopea, umana e artistica, costituisce la trama stessa del libro. Il secondo, Casotti, Amministratore Delegato della CFF SpA (Creative Flavours & Fragrances - www.cff.it), strategica società produttrice, a livello mondiale, di essenze pregiate per la profumeria di lusso, la cui prefazione introduttiva arricchisce di preziosi contenuti e di inattese chiavi di lettura l’intera opera narrativa. Attraverso le pagine del romanzo, il lettore scopre, così, con Cerizza, non solo un genio delle fragranze, ma un filosofo, un esteta, un esperto di pittura, di musica e di sport. La narrazione si sviluppa in quattro parti: l’infanzia in una famiglia di storici profumieri milanesi (la nascita del genio), il talento e la formazione (I grandi maestri); l’affermazione internazionale (I primi successi) e lo svelamento dell’universo delle fragranze (Il maestro filosofo). Il lettore scopre, pagina dopo pagina, lo stimolante ambiente familiare (il padre, Aurelio, un ingegnere chimico, aveva aperto, nel 1956, un’azienda ad Imperia, nella quale distillava ed estraeva materie prime di grande pregio, come il gelsomino, la rosa, l’iris e lo ylang ylang); il suo celebre maestro (René Ricord, ancora vivente a Grasse, assistente del mitico Jean Carles, fondatore della celebre scuola Roure e inventore del metodo di memorizzazione delle fragranze e di classificazioni in 15 famiglie); la creazione delle essenze di profumi famosi (più di un centinaio!) e l’attuale incarnazione come guida e maestro (un maestro di vita, oltre che un grande maestro profumiere, per allievi peraltro subito affermati). Lo scrittore tratteggia magistralmente la figura di un creativo per eccellenza, con una visione del mondo e dell’uomo nel suo rapporto con la natura e con la bellezza, sconfinante con le espressioni più alte dello spirito umano: il pensiero che pensa se stesso, la pittura, la musica e la meditazione. Per Lauro, Cerizza è un grande artista, che utilizza le materie prime come il pittore usa i colori e come un musicista le note, creando associazioni mentali tra oli essenziali e ciò che il loro aroma suscita. Gli obiettivi dell’artista Cerizza sono l’armonia, l’equilibrio, la perfetta corrispondenza tra il piano spirituale e quello materiale, caratteristiche che si riscontrano nelle sue creazioni più famose. Dalla lettura, quindi, emergono non soltanto “scrittori olfattivi”, come Proust o Süskind, ma pensatori, come Steiner e Panikkar, musicisti, come Mozart e Stravinskij, e pittori, come Monet, Van Gogh, Braque, Rosai e Kandinskij. Nella parte conclusiva, il lettore, come i suoi allievi, scopre in Cerizza il maestro che ha creato nuovi concetti olfattivi, pensando ad accordi inediti nei momenti e nei luoghi più disparati: “Nel comporre si è portati alla razionalità, al rispetto delle regole canoniche, usando le materie prime in combinazioni e dosaggi consueti. Ma creare significa anche esplorare nuovi orizzonti, utilizzando in maniera innovativa e inconsueta i diversi elementi, tenendo sempre presente, come obiettivo, l’equilibrio, l’armonia.” La creatività, dunque, ha una connessione profonda con la libertà, e viceversa. In quanto, nel processo creativo, la libertà di poter scegliere una strada piuttosto che un’altra, risulta fondamentale. Per il creativo, inoltre, la contemplazione della natura rimane un’immensa ed inesauribile fonte di ispirazione. Tutto ciò che è vivo, forme e colori, può essere associato ad odori. Con quest’ultima opera, l’Autore, entrato in punta di piedi in un mondo, sconosciuto e complesso, rimasto prima stupito e poi affascinato dal retroterra culturale di una fragranza, di un profumo, già famoso o nuovo, ha scritto un’opera che coinvolgerà non solo gli addetti al settore, non solo gli appassionati di profumeria, ma tutti gli amanti della bellezza e dell’arte e i giovani, in particolare, che vogliano decidere di scegliere, per la vita, questa ammaliante avventura professionale. Con l’aiuto di Cerizza, di Casotti e di Lorenzi, Lauro conduce per mano il lettore in un’affascinante epopea umana, intellettuale e artistica, di successi, di segreti professionali (il nascosto di questo mondo!) e di mature consapevolezze. Squarcia, in tal modo, il velo e disvela un universo tutto da conoscere, un universo della libertà, della bellezza e della natura: l’universo delle fragranze. (Red.)

  • Scritto da alla redazione
  • Categoria: Libri
  • Visite: 167

“Campania bellezza del creato”: al Caffè Letterario di Nocera Inferiore la presentazione del libro

“Campania bellezza del creato”: al Caffè Letterario di Nocera Inferiore la presentazione del libro

Manifesto 21 dicembre 250La nuova opera di Giuseppe Ottaiano, fotoreporter appassionato della Campania, fra i protagonisti della Rassegna “Natale è…Cultura e Lettura”.

La Rassegna “Natale è…Cultura e Lettura”, curata ormai da diversi anni dalla giornalista Annamaria Barbato Ricci, venerdì 21 dicembre 2018, a partire dalle ore 18:00, ospiterà la presentazione del libro “Campania bellezza del creato”, opera di Giuseppe Ottaiano e realizzato dall’Associazione Culturale Terre di Campania per i tipi di Iemme edizioni. La pubblicazione è patrocinata da: Dipartimento di Agraria UNINA, insieme all’ Università Federico II di Napoli, all’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, all’Università di Salerno e all’Università degli Studi del Sannio. Hanno concesso il Patrocinio alla pubblicazione anche la Fondazione di Studi Tonoliani, la Fondazione Gerardino Romano di Telese, l’Accademia dei Dogliosi di Avellino, l’Associazione Medici Cattolici Italiani della diocesi di Nola, Confindustria Benevento, il MAAV, il Coordinamento dei Distretti Turistici della Campania e il Distretto Turistico Ager Nolanus.

La sensibilità dell’organizzatrice ha colto la valenza culturale, ma anche etica, dell’opera, “Campania bellezza del creato” che intende raccontare, attraverso immagini accompagnate da testi evocativi, la bellezza della nostra regione, sia essa creata dall’opera divina o dalla mano dell’uomo, per rendere omaggio alla forza della Creazione che ancora sa meravigliarci. In un mondo sempre più complesso e difficile da decifrare, la bellezza resta un valore che può essere universalmente compreso, capace di parlare con chiarezza al cuore e alla mente. La pubblicazione, corredata di testi di presentazione e didascalie, tradotte anche in lingua inglese, rappresenta un viaggio alla scoperta del buono e del bello della nostra terra, attraverso luoghi che hanno ancora molto da trasmettere al visitatore. Mari, fiumi, laghi, sorgenti, colline, montagne, natura incontaminata o segnata dalla presenza dell’uomo, Creatura che crea a sua volta, generando borghi e città, opere d’arte e architetture che suscitano ammirazione e inducono a contemplare con gratitudine uno spettacolo ineguagliabile.

Inoltre, alcune delle pagine del libro sono consultabili attraverso l’utilizzo della realtà aumentata. Basta scaricare gratuitamente su App Store e Google Play l’App MuseoCastelliIrpiniaAR e autorizzare le impostazioni richieste.

Al Caffè Letterario di Nocera Inferiore, spazio aperto promosso dall’Associazione Giovani d’Oggi, ne parleranno con l’Autore, insieme ad Annamaria Barbato Ricci, Francesco Manca, giornalista e responsabile della Fondazione Nazionale di Studi Tonoliani Campania, Maddalena Venuso, giornalista e docente, che ha curato l’editing del volume. Introdurranno la serata il Sindaco di Nocera Inferiore Manlio Torquato, l’Assessore alle Politiche Culturali Federica Fortino, Giovanni Fasolino, Vicepresidente Fondazione Carisal e Alfonso Romano, Presidente Associazione Giovani d’Oggi.

Con “Campania bellezza del creato”, Giuseppe Ottaiano dà forma compiuta alla sua opera di ricerca, che prende avvio attraverso un viaggio nei luoghi più remoti della Regione e ancora continua, con una pubblicazione che rappresenta una tappa importante del suo percorso personale e professionale, da condividere con il lettore.

 

L’AUTORE

Creativo da sempre, fondatore dell'Agenzia di Comunicazione Sema, Giuseppe Ottaiano, appassionato di disegno e fotografia, è impegnato nella realizzazione di progetti personali e istituzionali, sempre volti alla valorizzazione del territorio. In ambito fotografico ha realizzato le seguenti esposizioni itineranti, raccolte sotto il Brand "Immagini come appunti di viaggio”: Castelli e Fortificazioni in provincia di Avellino"; " Irpinia, terra di sorgenti"; " Irpinia, terra di gusto". " Irpinia, terra di fede", Campania Bellezza del Creato. Inoltre, è autore o co-autore delle seguenti pubblicazioni: Sapori Napoletani - Rogiosi Editore; Campania un mare di foreste, Guida alle foreste demaniali della regione Campania - Assessorato Agricoltura Regione Campania; Castelli e fortificazioni in provincia di Avellino - EPT Avellino; Irpinia, terra di Castelli - Camera di Commercio di Avellino; Coltiviamo bellezze, guida alla floricoltura in provincia di Napoli - Coldiretti Napoli. Ha fornito le immagini fotografiche per la guida Itinerari-Irpinia - Touring Editore - Slow Food Editore. Ha ideato il percorso museale dedicato ai castelli e alle fortificazioni in provincia di Avellino, allocato nella Torre Normanna di Casalbore. Ha ideato il Network Terre di Campania e ha partecipato, in qualità di relatore, come docente esperto, a corsi di formazione sulla pubblicità, sul marketing territoriale e sull'ospitalità, nonché a convegni e incontri.

  • Scritto da alla redazione
  • Categoria: Libri
  • Visite: 137

Presentazione libro "Pittori di Cinema" di Maurizio Baroni e Alessandra Cesselon

PIÙ LIBRI PIÙ LIBERI 2018  -  Roma

"PITTORI DI CINEMA"

INVITO 7 dicembre. h. 15.30. Sala Elettra.  Presentazione libro  "Pittori di Cinema"

di Maurizio Baroni e Alessandra Cesselon. Ed. Lazydog Press.

"Più libri più liberi"  la Nuvola. 

Via Asia 40, Roma 

Metro Eur Fermi.

Il primo libro dedicato completamente al gruppo di giovani artisti che realizzarono i manifesti per le piu importanti pellicole internazionali. 

IMG 20181204 WA0014 250Più di 400 pagine che narrano la storia e lo stile di 29 maestri della pittura di cinema. Un genere pittorico che si incentra sulla pittura e sulla grafica coniugati con un moderno linguaggio figurativo che diviene un logo per raccontare, mediante una dinamica sintesi, le vicende narrate nel film. Un genere tutto da studiare che durò circa cinquant'anni, fino agli 80/90.  Tra gli artisti più importanti Anselmo Ballester,  considerato il precursore del genere, Angelo Cesselon,  il maestro del ritratto e del colore, i fratelli Nistri che si specializzarono nel genere drammatico, Sandro Symeoni tra ironia e grafica e Averardo Ciriello interessato alle grandi tavole storiche. 

La pittura di cinema ha il merito di aver contribuito alla realizzazione di un genere originale e di aver ripreso il linguaggio figurativo della pittura classica dell' '800 in contrapposizione con gli stili essenzialmente astratti del '900. Il libro è curato dal collezionista 

Maurizio Baroni, i testi storico/critici sono della storica dell'arte Alessandra Cesselon. Edizione Lazydog Press.

Archivio Cinema Cesselon

3393966432 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Altri articoli...

  1. “Aniello Lauro e Lugano: 40 anni d’amore”
  2. 70… ma non li dimostra La Costituzione spiegata ai ragazzi
  3. Mario Volpe presenta Huiko, la storia di un viaggio interiore lungo i sentieri della Cina
  4. Bologna. Presentazione del libro “ Pittori di Cinema" di Maurizio Baroni
  5. Presentazione del libro di padre Alessandro Gargiulo "Sette in un giorno"
  6. A Palermo la presentazione del libro "La Cucina ai tempi dei Borboni"
  7. Alla pizzeria Trianon di Napoli appuntamento A tavola con il porco
  8. Avellino. Presentazione del libro Raffaele Tafuri (1858-1929)
  9. Al Liceo “Giorgio de Chirico” incontro con lo scrittore Maurizio De Giovanni
  10. I QUARTIERI SPAGNOLI Passeggiate napoletane
  11. Al Gambrinus con Rogiosi
  12. Al Regina Isabella di Lacco Ameno Maurizio de Giovanni ed Antonio Ereditato
  13. Agerola. Discorso di don Alfonso Iaccarino sulla difesa della cucina mediterranea e sulla cultura dei territori
  14. Agerola. Presentazione del nuovo romanzo di Raffaele Lauro, “Don Alfonso 1890 - Salvatore Di Giacomo e Sant’Agata sui Due Golfi
  15. La Rogiosi editore presenta il libro Passeggiate napoletane I Quartieri Spagnoli di Pietro Treccagnoli - foto di Sergio Siano
  16. Sant’Agata sui Due Golfi, l’attesa presentazione del nuovo romanzo di Raffaele Lauro
  17. “Scuola Viva: la scuola si apre al territorio” al Liceo Artistico “Giorgio de Chirico
  18. La presentazione de "I giardini di Aglaura" di Gennaro Matacena
  19. Pizzeria Trianon. Pizziamoci un libro
  20. I PULCINELLA di Mario Iaione
  21. Nuovo romanzo di Raffaele Lauro: “Don Alfonso 1890 - Salvatore Di Giacomo e Sant’Agata sui Due Golfi”.
  22. NAPOLI – Capodimonte celebra Benedetto XVI
  23. Grande successo della presentazione del nuovo romanzo di Mario Vattani “La Via del Sol Levante. Un viaggio giapponese”
  24. Il nuovo romanzo di Raffaele Lauro, “Don Alfonso 1890 - Salvatore Di Giacomo e Sant’Agata sui Due Golfi”
  25. NAPOLI – L’Editrice Vaticana presenta a Capodimonte il miracolo dell’Amore